La lezione di Morgan sulla canzone d’autore ad Amici 15

Per la serie Morgan Docet la seconda lezione di Morgan sui cantautori che ci propone una illuminante definizione della canzone d’autore

morgan canzone d'autore amici 15 - 1

Seconda lezione di Morgan per i concorrenti di Amici, di nuovo sulla canzone d’autore. E di nuovo il cantante dei Bluvertigo seppellisce le dimenticabili lezioni di vita di Alex Braga. Sarà che i ragazzi sono più maturi oppure è proprio Morgan che sa dire delle cose semplici sulla musica senza essere inutilmente pomposo?


Morgan e le canzoni d’autore a Amici di superstarz_com

LA VITA, AMICO, È L’ARTE DELL’INCONTRO – Nella lezione di oggi Morgan ha preso le mosse da questo brano di Vinicius de Moraes realizzato con il poeta Ungaretti e Sergio Endrigo

E subito dopo Morgan ha proposto ai ragazzi una riflessione sulla definizione di canzone d’autore. Di cosa parliamo infatti quando facciamo riferimento a questo particolare genere musicale? In parole povere cos’è una canzone d’autore? Ecco la spiegazione che ha dato Morgan ai ragazzi di Amici spiegando che secondo lui i concetti cardine della canzone d’autore sono l’essere fuori moda e di non essere legata necessariamente al successo commerciale. Parole forti all’interno di un format come quello di Amici.

Siamo da tempo abituati per ragioni di mercato a catalogare per generi i prodotti in vendita negli scaffali. E questa è una sorte che tocca ai libri, ai film e alle musiche. Le definizioni che utilizziamo abitualmente si riferiscono allo stile: un tipo soltanto non è descritto per forma, appartenenza politica, periodo storico o provenienza geografica ed è il materiale detto d’autore. Ovvero non c’è una definizione di quel tipo che è la forma (ad esempio la musica dance che serve per il ballo). Le cose che finiscono in questo scaffale sono molto diverse tra loro, non devono attenersi a dei canoni di scrittura, non devono avere delle regole di stile, possono essere di qualsiasi tipo. Sono imparagonabili per associazione forse perché particolarmente originale, spesso troppo, e quindi sono indefinibili. Alle canzoni che poniamo nello scaffale d’autore vogliamo concedere di essere strane, complicati inusuali, inattuali Diamo a qualcuno – cioè l’autore – la possibilità di stare ai margini del mercato, di non vendere.

Lo autorizziamo a lavorare in modo autonomo, autosufficiente, autoritario, autorevole, autarchico. E lo vogliamo fuori moda addirittura a volte, emarginato, improponibile. Se c’è l’autore allora c’è anche la sua vita.

Morgan è tornato quindi ad insistere su un punto che già aveva toccato durante la precedente lezione: alla base di quello che chiamiamo cantautorato c’è il rapporto dell’autore con la sua vita che si deve riversare, in un modo o nell’altro (e spesso con tutto il suo carico di follia) nell’opera musicale. Come da tradizione, in vista della prova sulla canzone d’autore, Morgan ha concluso la lezione assegnando un brano ai ragazzi, questa volta è toccato a Sergio che si è visto appioppare un brano di Sergio Endrigo: La Colomba.

0 commenti per “La lezione di Morgan sulla canzone d’autore ad Amici 15”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche