“Quella volta che Laura Chiatti voleva riempire di botte Paola Caruso”

Lele Mora, intervistato da Alberto Dandolo, si toglie un po’ di sassolini dalle scarpe sui naufraghi dell’Isola. La sua versione della tresca tra Jonas Berami e Marco Carta

lele mora marco e jonas isola

Lele Mora, intervistato da Alberto Dandolo su Dagospia, si toglie un po’ di sassolini dalle scarpe sui naufraghi dell’Isola. Spiega che la vera Isola l’hanno inventata lui e Simona Ventura, e che questa edizione è “uno show senza né arte e né parte” dove i pochi nomi noti sono stati mandati al massacro. In primis proprio la Ventura che, secondo Mora, non si sarebbe dovuta far umiliare in questo modo. Ma Mora parla anche degli altri concorrenti, come Paola Caruso e Cristian Gallella:

Parliamo degli altri concorrenti, tipo la Bonas….tal Paola Caruso…
Per carità…la Caruso! Una mia vecchissima conoscenza! Si innamorò (aveva bisogno di visibilità) di un anziano direttore di tg per poi vivere una passione molto libertina con un tal Francesco Arca…ricordo ancora le loro rumorose notti al terzo piano di Viale Monza 9, ex sede della mia agenzia. Ricordo anche una Laura Chiatti indiavolata (era allora la fidanzata di Arca). Se la Bonas non prese una scaricata di botte è anche grazie a me…

E l’ex tronista Christian Galella?
Io per lui sono come un padre. Ci vogliamo molto bene, il nostro è un rapporto molto intimo. Spero che non sposi quella arpia della fidanzata, una che sta con lui solo per andare in tv e fare un paio d’ospitate l’anno in discoteche di provincia. Io a Cristian voglio assai bene e gli lancio un appello: “Il tuo papà Lele ti sta aspettando…”

E’ vero che gli regalò due auto di lusso?
Le signore come me non dichiarano i doni fatti….

E poi racconta la sua versione della tresca tra Jonas e Marco Carta:

E’ un’Isola gaya?
Ma quale gaya! E’ un’Isola farlocca. Con personaggi riciclati. Gente che non ha le palle nemmeno di dire quello che davvero è…! Io tifo per Marco Carta…ma si sa…la carta si incendia davanti al fuoco della passione…

Si riferisce all’attore spagnolo “fluido” Jonas Berami e alla loro presunta tresca?
A buon intenditor poche parole…io so che tra loro c’è una intesa molto, molto forte…

Infine fa un pronostico. Vincerà Jonas, grazie alle sue fan che hanno comprato interi call center. Peccato che ormai quasi più nessuno voti telefonicamente.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per ““Quella volta che Laura Chiatti voleva riempire di botte Paola Caruso””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche