Il terribile centro di clonazione degli Illuminati

Secondo uno dei cloni che è riuscito a scappare (e lo scrive su Facebook) sarebbe diretto nientepopodimenoché dalla Regina Elisabetta d’Inghilterra

illuminati cloni donald marshall - 2

Si fa presto a dire Illuminati. Ma vi siete mai chiesti come è possibile che nonostante tutto quello che il popolo della Rete™ ha fatto in questi anni contro di loro, smascherando ogni complotto, piano segreto, immagine subliminale o cospirazione e facendo pubblicamente i nomi di molti dei personaggi famosi che ne fanno questi terribili sovrani del Pianeta siano ancora tra noi? In fondo in questi ultimi vent’anni non gliene è andata bene nemmeno una, tenendo conto che si tratta di una società segreta forse farebbero prima ad aprire un negozio con un’insegna.

NESSUNO SI ASPETTA DI ESSERE CLONATO – Eppure c’è un segreto del quale fino a poco tempo fa ben pochi erano a conoscenza: i centri di clonazione degli Illuminati. In fondo è perfettamente logico se ci pensate bene: le celebrità sono lo strumento tramite il quale gli Illuminati governano il Mondo. Ma i ritmi di lavoro decisamente stressanti ai quali le varie Britney Spears, Miley Cyrus, Eminem ed altri vengono sottoposti per poter esercitare il loro potere di condizionamento mentale sono destinati a lasciare il segno sul già di per sé debilitato fisico delle pop-star. Ecco perché gli Illuminati hanno trovato una soluzione – che ovviamente sembra presa da un film – la clonazione. Un sistema pratico ed efficiente per poter avere pezzi di ricambio (organi) in caso vi serva un trapianto, per poter avere esseri viventi da utilizzare nei sacrifici umani e altri giochi di ruolo a sfondo perverso. Ma soprattutto grazie ai cloni (che vengono generati e custoditi in qualche bunker supersegreto tipo l’area 51 ma sotto le torri gemelle). Credete che mi stia inventando tutto, ebbene non è così, qualcuno l’ha fatto per me, si chiama Donald Marshall ed è uno di questi cloni. Lo ha scovato Ashley Feinberg di Gizmondo che ha scoperto chi sono i responsabili di questi processi di clonazione. Sorprendentemente dietro questa fabbrica dei cloni ci sono i soliti noti: i Massoni, Scientology e un’oscura (e quindi pericolosissima) società segreta di epoca “pre nazista” chiamata Vril Society.

illuminati cloni donald marshall - 1

LA REGINA ELISABETTA A CAPO DEI CLONI – Diciamocelo, che Miley Cyrus sia un clone è cosa che non stupisce e non desta più di tanta preoccupazione. Certo, così siamo in grado di spiegare come abbia fatto a cavalcare una palla da demolizione e a sopravvivere all’impatto. Ma la notizia davvero drammatica – miei cari amanti della Monarchia – è che la Regina Elisabetta II (verrebbe da dire “in persona” ma non è possibile) è a capo della stazione di clonazione più importante del Pianeta. In pratica la dinastia dei Windsor è in possesso della tecnologia che consente di clonare le persone, nel superbunker segreto vivono decine di famiglie di cloni pronte a disposizione dei più barbari e perversi desideri degli Illuminati. E quella simpatica vecchina tiene le fila di tutta l’operazione. Capite allora perché Carlo non è ancora diventato Re? E perché il Principe Filippo ha detto quelle cose sui virus per sterminare la popolazione? Esatto. Ma c’è di più. Donald Marshall è un personaggio molto famoso nell’ambiente degli squinternati cronici, e indovinate un po’ nessun leader mondiale (nemmeno Renzi) si è preso la briga di smentire le sue dichiarazioni.

illuminati cloni donald marshall - 2

Ergo, i cloni esistono e sono in mezzo a noi. Anzi, peggio, la maggior parte delle celebrità dello star system sono cloni e sono di proprietà della Corona britannica. Vi siete mai chiesti perché la Regina ha questa grande passione per attribuire i titoli di baronetto ai cantati più famosi? Ecco. Ora lo sapete.

0 commenti per “Il terribile centro di clonazione degli Illuminati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche