Non cincischi, vada alla conquista dell’Internet!

L’uomo che da più vent’anni ripete sé stesso con piccole variazioni sul tema è diventato l’emblema della ripetizione dell’Interwebs: il meme.

paolo bonolis sveglia meme - 3

Paolo Bonolis con Ciao Darwin 7 è riuscito a riproporre un format vecchio di diciott’anni e a farlo tornare al successo. Una sfida non da poco se pensate che all’epoca il principale sfidante di Ciao Darwin era Carramba che sorpresa! condotto da Raffaella Carrà. Ma in fondo la televisione italiana – che Bonolis ha contribuito a plasmare – non è cambiata poi così tanto e la Carrà è ancora nel cast di un programma televisivo quindi, in fondo, è quasi come essere negli anni Novanta. Ma la vera sfida non era quella di mandare in onda una nuova (sebbene più corta) edizione del programma quanto conquistare le nuove generazioni di spettatori.

paolo bonolis sveglia meme -2

 

AVANTI UN ALTRO!1 – Sei anni dall’ultima stagione del programma (2010) sono tanti e le cose potevano andare davvero male in termini di audience. Eppure in qualche modo Bonolis, recitando esattamente la stessa parte che recitava più di una decina di anni fa, è riuscito a riportare al successo Ciao Darwin. Merito del casting? Merito delle tette e dei culi così generosamente distribuiti? Merito di Madre Natura? Probabile. Ma più si riaccendeva la fiamma della passione tra Bonolis e il suo pubblico più il conduttore e il suo proverbiale eloquio artificiosamente forbito sono diventati un meme dell’Interwebs. Perché è proprio nella fascia di pubblico tra i 15 e i 19 anni che Ciao Darwin 7 (La resurrezione) sfonda maggiormente. Forse aveva ragione Aldo Grasso quando nel 2009 accusava Bonolis di non fare intrattenimento ma babysitteraggio.

Ed ecco che il Nostro e le sue incitazioni motivazionali che fa? vada vada! si alzi! si sbrighi! non cincischi! sono diventate un tormentone con tanto di remix e suonerie per i telefonini.

E naturalmente i meme, Bonolis meglio di Lady Melisandre

Bonolis che aiuta a studiare

Bonolis che causa il coma etilico

BONOLIS L’ARCHETIPO DEL MEME – È incredibile come Bonolis da quando ha smesso di condurre Bim Bum Bam sia riuscito a conquistare gli spettatori facendo sostanzialmente la stessa cosa: sé stesso. Questo è accaduto a Beato tra le donne come ad Affari tuoi, dove Bonolis ha sempre “maltrattato” concorrenti e comprimari. Non è che forse quegli spettatori (e i loro figli) li ha formati lui quando faceva il bravo ragazzo yuppie alla televisione dei ragazzi? O forse più semplicemente Bonolis ha trovato un solo concetto chiave della televisione (della sua almeno): il sadismo dello spettatore e si diverte a declinarlo in infinite variazioni sul tema.  Diabolico Bonolis. Appare quindi come una sorta di contrappasso mediatico il fatto che colui che più di tutti è stato un meme della televisione italiana, replicandosi continuamente e continuamente riproponendo lo stesso concetto ora diventi un meme dell’Internet, ovvero un concetto che si riproduce per gemmazione e diventa sempre meno originale più aumenta il numero delle repliche.

Tags:

0 commenti per “Non cincischi, vada alla conquista dell’Internet!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche