L’esperimento con le borse “vive” per mostrare cosa c’è dietro agli oggetti di pelle vera

borse "vive"

Alcune persone tendono ad essere cieche di fronte alla sofferenza degli animali quando si tratta di comprare qualcosa fatto con la loro pelle. La Ogilvy & Mather Advertising Bangkok e la PETA Asia si sono alleate per combattere l’ignoranza dietro al processo di produzione di borse e altri oggetti di moda fatti con la pelle di serpenti, coccodrilli o altri animali esotici. Hanno realizzato delle finte borse “vive” messe in esposizione in uno dei centri commerciali più popolari di Bangkok, che contenevano un “terribile segreto”. I clienti che entravano dentro al negozio inizialmente vedevano solamente borse, scarpe, portafogli e altri oggetti normalissimi, ma non appena l aprivano o li osservavano meglio si accorgevano di cosa c’era davvero dietro. Finta pelle animale, sangue e persino cuori pulsanti. Il video e le foto di BoredPanda mostrano il cruento esperimento sociale che voleva “svegliare” le menti dei compratori.

Guarda il video dell’esperimento con le borse “vive”:

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “L’esperimento con le borse “vive” per mostrare cosa c’è dietro agli oggetti di pelle vera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche