Giorgio Zacchia, il “pequeno gigante” di Maria De Filippi

Talent fin da piccoli, questo il programma di Maria De Filippi che non a caso se ne va in giro con il piccolo Giorgio di Pequenos Gigantes facendolo comparire un po’ dappertutto

giorgio zacchia pequenos gigantes amici - 1

Giorgio Zacchia, Giorgino, Giorgio di Pequenos Gigantes, Giorgino di Amici ma sarebbe meglio chiamarlo Giorgino di Maria De Filippi visto che (a parte la faccenda del concepimento) il bambino di quattro anni è di fatto una creatura di Maria. Chiamatelo come volete, Giorgino sembra essere destinato ad essere uno di quei personaggi televisivi di cui non ci libereremo facilmente visto che la De Filippi pare intenzionata a utilizzarlo come jolly in tutte le sue trasmissioni. E se guardate il palinsesto delle reti Mediaset i programmi di Maria Nazionale non sono pochi.

giorgio zacchia pequenos gigantes

OGNI SCARRAFONE È BELLO A MAMMA SUA – Giorgino ha inizialmente fatto la sua comparsa in Pequenos Gigantes, il talent per poppanti giustamente condotto da una come Belen Rodriguez (in compagnia dell’ex-marito/marito Stefano De Martino). Ma l’idea di comprare il format spagnolo del programma e di portarlo in Italia naturalmente era della De Filippi. A questo punto voi direte: beh, Giorgio è il vincitore della gara. E invece no, ma Giorgio aveva un altro talento: era nella squadra de “Gli Incredibili” che aveva come capitano Stefano De Martino. Proprio per questo motivo il bambino era sempre involontario co-protagonista dei siparietti comici tra Belen e il suo ex al punto che a più di qualcuno è venuto il dubbio di che il piccolo fosse il figlio della coppia (non lo è). Il povero bambino si è trovato quindi a recitare in uno degli spettacoli più tristi della televisione. No, non il programma in sé e per sé ma la scelta di Belen e Stefano di utilizzare la storia della loro separazione per fare un po’ di audience. Che anche lì non si capisce se si tratti di genio (lo stesso tipo di genio che ha spinto Beyonce a inventarsi la storia di Jay Z che la tradisce per lanciare Lemonade) o di disperazione. Si potrebbe anche parlare del fatto che un bambino (di quattro anni) venga utilizzato in questo modo, ma non vogliamo fare i moralisti e alla fine Giorgio sembrava anche essere sinceramente divertito dalla situazione. Alla fine è pur sempre un bambino. E il pubblico adora i bambini che si divertono. E quindi Maria ha deciso di portare Giorgino ad Amici a fare il super-giudice ovvero a decidere chi inizierà (i Blu perché i coach sono maschi). Mossa promozionale per lanciare la prossima edizione di Pequenos Gigantes usando Giorgio come testimonial e attrarre così altri genitori? Possibile.

Giorgio Zacchia di Pequenos Gigantes a Amici 15 – VIDEO

Giorgio Zacchia di Pequenos Gigantes a Amici 15 di superstarz_com

BAMBINI DA CIRCO MEDIATICO – Come tutti i vip che si rispettino anche Giorgio ha finalmente ottenuto la sua intervista su TV Sorrisi e Canzoni, un’intervista condotta in giorginese, naturalmente, dove emerge come Giorgio fosse un bambino precocissimo che come molti bambini ha l’incredibile capacità di storpiare le parole facendole suonare in un modo buffo che strappa un sorriso. Ma mentre ai bambini di quattro anni generalmente ci si limita a chiedere quale sia il cibo preferito o li si lascia parlare in quel modo buffo Giorgio è anche tenuto a dire la sua sul mondo dell’intrattenimento trash. Preferisce J.Ax o Fedez? Nek o Grignani? Che ne pensa di Paolo Bonolis? Per carità, le risposte di Giorgio sono divertenti e non c’è dubbio che i suoi genitori lo crescano in un ambiente interessante e stimolante (in fondo il suo disco preferito sembra essere Master of Puppets dei Metallica) e non gli fanno mancare nulla della vita normale di un bambino (amici, sport e così via). È lecito però chiedersi fino a quando Giorgio continuerà a divertirsi in un ambiente come quello dello spettacolo. Già la sua ultima apparizione ad Amici Giorgio sembrava un po’ annoiato della cosa, in fondo se è un bambino intelligente prima o poi si stuferà anche di Amici e di Maria De Filippi. Forse allora lo vedremo al Maurizio Costanzo Show Uno contro tutti a spiegare le ragioni dell’infanzia e ad insegnare a Costanzo un po’ di dizione?

0 commenti per “Giorgio Zacchia, il “pequeno gigante” di Maria De Filippi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche