Il bug di Chrome per scaricare i film di Netflix

Davvero si possono scaricare i film visti in streaming via Netflix? A quanto pare il bug esiste ma ad averlo utilizzato sono solo i due ricercatori che li hanno scoperto e segnalato a Google

netflix bug chrome -1

Netflix gratis? Non proprio. In questi giorni sta circolando la notizia secondo la quale sarebbe stato trovato un bug, all’interno di Chrome (il browser di Google), che consentirebbe di scaricare i film in streaming di Netflix. Molti giornali hanno detto che grazie a questa falla nella sicurezza è possibile guardare gratuitamente (e illegalmente) i contenuti pubblicati da Netflix.

IL BUG PER COPIARE LO STREAMING DI CHROME – In realtà le cose però non stanno proprio così. Perché il bug, scoperto da David Livshits del Cyber Security Research Center della Ben-Gurion University in Israele e da Alexandra Mikityuk associata del Telekom Innovation Laboratories di Berlino esiste davvero ed è stato scoperto il 24 maggio scorso. Ed è vero che i ricercatori hanno notificato a Google dell’esistenza del problema ma fin’ora si parla solo di una potenziale falla nella sicurezza. A parte i due ricercatori nessuno sembra essere riuscito a sfruttare il bug per piratare i contenuti di Netflix. I dettagli del bug però non sono stati rivelati quindi, al di là della dimostrazione fornita dai Livshits e Miktyuk, non ci sono altre prove che qualcuno sia riuscito ad utilizzare effettivamente quell’exploit. I due ricercatori si riservano di rendere pubblici i dettagli della loro scoperta non appena saranno trascorsi i novanta giorni dalla comunicazione a Google, che ha iniziato ad esaminare i documenti forniti da Livshits e Miktyuk ma che al momento non ha ancora risolto il problema.

netflix bug chrome -2

COME AGGIRARE IL DRM DI NETFLIX – Ma come ma è possibile – teoricamente – scaricare contenuti protetti da DRM tramite Chrome? A quanto pare il problema sta nel sistema tramite il quale Chrome e i browser basati su chromium come Opera gestiscono la crittografia dei contenuti video. Chrome utilizza un sistema proprietario di Google (ma che è stato compilato da terze parti) che si chiama Widevine EME/CDM. Grazie ad un errore in Widevine è possibile intercettare il flusso dati criptato che passa nel browser per registrarlo sul computer. In qualche modo è possibile quindi far credere al browser che i contenuti una volta decriptati siano diretti solo verso il player video ma in realtà è teoricamente possibile registrarli durante lo streaming. Quindi è inutile affannarsi a cercare un modo per piratare lo streaming di Netflix perché al momento non esiste un exploit ufficiale. Il che non vuol dire che non possa esistere in futuro.

0 commenti per “Il bug di Chrome per scaricare i film di Netflix”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche