La vera storia di Alex Del Piero e della maglietta di Bud Spencer non pagata

Alex Del Piero avrebbe rubato una maglietta dicendo che avrebbe pagato con “una buona pubblicità” su Facebook. L’ennesima bufala inventata da Leonardo Piastrella/Ermes Maiolica per vendere una maglietta

alessandro del piero maglietta bud spencer - 3

Sono finiti i tempi in cui a Bobone Vieri regalavano le magliette della Guru per fare pubblicità all’azienda fondata da Matteo Cambi. Almeno stando a quanto racconta una pagina chiamata ErmeX t-shirt dove è stato pubblicato un post che accusa Alessandro Del Piero di aver rubato una maglietta dal “negozio”. Ma ovviamente la storia del furto è falsa.

alessandro del piero maglietta bud spencer - 1

DEL PIERO VERO RUBENTINO ATTACCATO ALLA MAGLIA!1 –
Andiamo con ordine, sull’Internet si aggira da tempo un personaggio abbastanza inutile che si fa chiamare Ermes Maiolica famoso per aver inventato la bufala della morte di Teo Mammuccari e molte altre. A differenza di quelli che le inventano di professione Ermes le inventa per scherzo e, come ha confessato un po’ dappertutto da quando è diventato una celebrità, per vendere le magliette che produce. Secondo l’autore del post Del Piero sarebbe entrato nel negozio delle magliette di ErmeX – che non risulta esistere e che in ogni caso dovrebbe essere a Terni – e dopo aver indossato una maglietta con stampata una foto di Bud Spencer (per la quale chissà se ErmeX detiene i diritti di sfruttamento commerciale) se ne sarebbe uscito dicendo che avrebbe ripagato in visibilità, ovvero indossando la maglietta e facendo un post su Facebook. La prova? Del Piero ha effettivamente postato una foto commemorativa della morte di Bud Spencer, con tanto di maglietta.

alessandro del piero maglietta bud spencer - 2

Ovviamente non c’è nessun riferimento alla “ErmeX”. E il fatto che il post di Del Piero sia antecedente a quello di Maiolica dovrebbe mettere in guardia i meno svegli. I più svegli invece sanno che tutto quello che scrive Ermes è con ogni probabilità falso. Il che, pensandoci, non è una grande strategia commerciale: chi comprerebbe magliette online da Ermes Maiolica? Pochi. Ed in effetti il nostro inventore di bufale preferito ha avuto più successo come falsario che come stilista. Anche stavolta Maiolica rischia grosso, a meno che non sia d’accordo con Del Piero per creare un post virale. Una possibilità che non mi sento di escludere, ma la cui utilità (per Del Piero) è dubbia.

alessandro del piero maglietta bud spencer - 4

C’è pure l’esperto di digital strategy che non sa chi sia Ermes Maiolica

In molti ci sono cascati, non troppi, tra questi anche Lazar Perović “Digital Strategy – Web Marketing – Web Analytics – SEO&SEM – Social Media”. Che si è accorto dell’errore solo quando glielo hanno fatto notare. L’Internet è davvero in buone mani!1

alessandro del piero maglietta bud spencer - 5

0 commenti per “La vera storia di Alex Del Piero e della maglietta di Bud Spencer non pagata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche