Gandalf e la “profezia” della falena sulla faccia di Cristiano Ronaldo

La falena che si è posata sul viso di Cristiano Ronaldo infortunato era una beffa? Per gli appassionati del Signore degli anelli il significato era un altro. E avevano ragione!

gandalf falena cristiano ronaldo

Il Portogallo ieri ha vinto il suo primo Europeo battendo la Francia, che giocava in casa ed era data per favorita. Un risultato che dopo l’infortunio di Cristiano Ronaldo sembrava impossibile da raggiungere:

Un brutto fallo di Payet dopo nemmeno 10′ e Cristiano Ronaldo alza bandiera bianca. Un durissimo scontro di gioco col francese costringe il tre volte Pallone d’oro ad accasciarsi in campo e a chiedere l’intervento dello staff medico del Portogallo. L’asso portoghese prova a rimanere in campo con la gamba sinistra fasciata, ma dopo due tentativi è costretto a lasciare il campo in barella e in lacrime, applaudito da tutto lo stadio

L’uscita di CR7 non è stato l’unico avvenimento anomalo della partita: prima e durante il match c’è stata un’invasione di falene, come spiega bene Next:

La specie che si è vista allo Stade de France è la Limantia. Ma le falene sono rimaste in campo ben oltre il riscaldamento: Cristiano Ronaldo, infortunato e in attesa del cambio e di mettere la fascia al braccio di Nani, mentre piangeva per la sostituzione forzata se ne è trovata una poggiata sull’occhio.

Nel caso vi fosse sfuggita la scena ecco il video della falena sulla faccia di Cristiano Ronaldo infortunato:

A molti nerd appassionati del Signore degli anelli, proprio quando tutto per il Portogallo e per Ronaldo sembrava perduto, non è però sfuggita la curiosa analogia con un’altra scena famosissima della Compagnia dell’anello. Gandalf, prigioniero ad Orthanc, chiede aiuto alle Aquile tramite una falena e nella celebre scena con Saruman fugge dalla prigionia tra le ali di Gwaihir. Insomma la falena sul viso di CR7 non sarebbe stata la beffa dopo il danno ma una profezia di vittoria:

E sappiamo tutti come è andata a finire…

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Gandalf e la “profezia” della falena sulla faccia di Cristiano Ronaldo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche