I detenuti che evadono per salvare la vita al secondino

Un gruppo di detenuti è evaso dalla cella di custodia per avvisare i colleghi di una guardia che aveva avuto un malore

evasione per salvare la vita - 1

Non tutte le evasioni vengono per nuocere. Nel caso di quella avvenuta nella prigione Weatherford nella Contea di Parker County in Texas è servita a salvare la vita alla guardia carceraria che ha avuto un malore mentre sorvegliava la cella al cui interno era rinchiuso un gruppo di detenuti.

UN GESTO CORAGGIOSO – La guardia stava parlando e scherzando con i detenuti quando ad un certo punto ha avuto un collasso e si è accasciata sul pavimento. Per qualche istante gli uomini dentro la cella hanno creduto che fosse uno scherzo ma quando si sono resi conto che l’agente non stava riprendendo conoscenza hanno iniziato ad urlare e a cercare di forzare la porta della gabbia in modo da tentare di prestare soccorso all’uomo a terra. Una situazione davvero pericolosa perché chiunque – entrando – avrebbe potuto pensare fosse in atto un’evasione e avrebbe potuto aprire il fuoco contro “gli evasi”. Anche se gli uomini erano ammanettati la guarda aveva su di sé un’arma carica e soprattutto le chiavi. Sarebbe stato molto facile per i detenuti approfittarne per evadere. Ma le cose sono andate diversamente perché – nonostante il timore che il loro gesto venisse frainteso – i prigionieri sono riusciti ad attirare l’attenzione di altri agenti che erano in una stanza adiacente. Per fortuna qualcuno sentendo le urla degli evasi è giunto in soccorso della guardia che dopo una manovra di rianimazione ha ripreso conoscenza. I detenuti invece sono stati ricondotti in cella e grazie al loro eroico gesto l’amministrazione carceraria ha deciso di provvedere a rendere più sicura la cella dalla quale sono riusciti a evadere con tanta facilità.

0 commenti per “I detenuti che evadono per salvare la vita al secondino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche