Graham, l’umano evoluto che sopravvive agli incidenti stradali

Graham è stato “creato” per sopravvivere agli incidenti stradali, ma non è riuscito nemmeno a sopravvivere alla cattiveria di Internet

graham incidenti meme 4

Fate ciao ciao con la manina a Graham, l’unico essere “umano” progettato per sopravvivere ad un incidente stradale. Ovviamente Graham non esiste, è un’invenzione dell’artista australiana Patricia Piccinini che ha collaborato con l’esperto di sicurezza stradale David Logan e il chirurgo Christian Kenfield specializzato in traumi da incidenti stradali. Nell’intento dell’artista di Melbourne Graham è un misto tra un supereroe e quella che sarebbe la razza umana se la nostra specie si fosse evoluta acquisendo caratteristiche che la rendono in grado di vivere in un mondo di incidenti stradali.

graham incidenti meme 3

Lo scopo di Graham è quindi quello di sensibilizzare i guidatori sul tema della sicurezza stradale, visto che al contrario di Graham (che è senza collo) non abbiamo un cranio con le ossa spesse, una faccia piatta in grado di assorbire l’energia dell’impatto, una pelle – ma sarebbe meglio dire cotenna – coriacea e costole più robuste che non si spezzano mai durante i frontali. Insomma, Graham è l’individuo perfetto per vivere in un mondo dove gli incidenti stradali costituiscono una delle principali cause di morte. Noi invece non lo siamo, quindi se vogliamo sopravvivere come specie non possiamo far altro che ridurre il numero di scontri fatali.

graham incidenti meme 2

Graham però non è in grado di sopravvivere sull’Internet dove è diventato il bersaglio dell’ironia della razza umana.

graham incidenti meme

Che ha trovato in Graham un uomo che capisce le sofferenze altrui, come il togliersi il reggiseno dopo una lunga giornata di lavoro

graham incidenti meme 5

oppure sentirsi intrappolati da un conoscente quando ad una festa attacca bottone e non ci molla più

graham incidenti meme 6

Graham, più umano di tutti noi.

0 commenti per “Graham, l’umano evoluto che sopravvive agli incidenti stradali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche