Marina Joyce: l’incredibile caso della youtuber rapita dall’ISIS

Per un paio di giorni buona parte dell’Internet ha analizzato i pixel dei video di Marina Rose Joyce temendo che fosse stata rapita dall’ISIS. Ma lei sta bene e si sospetta si sia trattato di una mossa pubblicitaria

marina rose joyce isis rapimento - 1

Da qualche giorno i migliori ispettori dell’Internet con specializzazione in analisi dei pixel sono concentrati nella soluzione del caso della “scomparsa” di Marina Rose Joyce, nota vlogger inglese esperta di consigli di moda per adolescenti. Un caso davvero incredibile, perché in molti hanno temuto (o sperato) che la ragazza fosse stata rapita dagli uomini del Califfato. Ed in effetti è una storia incredibile, perché non è assolutamente vera.

TRIGGERIN INTENSIFIES – Tutto è iniziato con la pubblicazione del video qui sopra, per molto fan della Joyce c’era qualcosa di strano, lo sguardo fisso, i movimenti troppo rigidi e innaturali come se qualcuno le stesse puntando una pistola alla tempia. E quella musichetta ossessiva? Decisamente qualcosa non andava. E così gli esperti internauti, invece che dare la spiegazione più logica, ovvero che la Joyce ha le stesse capacità di stare di fronte alla telecamera di Sara Tommasi (sarà che in Inghilterra non la conoscono) hanno subito sospettato il peggio. E nell’estate 2016 il peggio non è più non essere pronte per la prova costume ma un attentato dell’ISIS. Proprio così, Marina Joyce era stata rapita dall’ISIS che la stava utilizzando per mandare un messaggio ai teenager in vista di un futuro attacco sul suolo britannico. Altrimenti perché dare appuntamento ai suoi fan alle sei e mezza della mattina?

marina rose joyce isis rapimento - 2

E non è finita qui perché anche altri due (questo e questo) streaming della Joyce sono stati sottoposti a scrupolose indagini. Sono stati trovati misteriosi messaggi d’aiuto nascosti sotto il letto

misteriosi figuri sono stati intravisti fare capolino nella stanza della Joyce.

Ma era tutto falso. Perché Marina Joyce sta bene, la polizia è andata a casa sua e l’ha trovata in perfetta salute. Anche la mamma della ragazza ha rilasciato un’intervista al Daily Mail per spiegare che la ragazza non è mai stata rapita dall’ISIS. Siamo arrivato al punto che il Commissariato di Polizia di Enfield ha dovuto pubblicare una dichiarazione su Twitter.

A questo punto in molti hanno iniziato a pensare che si sia trattato di una trovata pubblicitaria per far aumentare il numero delle visualizzazioni. La madre però ha smentito tutto.

marina rose joyce isis rapimento - 3

Secondo altre fonti non confermate però la verità sarebbe un’altra: Marina Joyce sarebbe schizofrenica. Ma ovviamente non è così, e la madre non ha detto nulla a riguardo.

I TWEET PER #SAVEMARINAJOYCE


0 commenti per “Marina Joyce: l’incredibile caso della youtuber rapita dall’ISIS”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche