Cupping: cosa sono i segni tondi sugli atleti di Rio 2016

Perché alcuni atleti alle Olimpiadi di Rio sono a pois? Tutta colpa, anzi merito, del cupping

cupping cosa sono segni tondi atleti olimpiadi

Perché alcuni atleti alle Olimpiadi di Rio sono a pois? Tutta colpa, anzi merito, del cupping. Il Messaggero spiega cosa è:

Cerchi, ma stavolta non olimpici. A Rio se ne sono visti diversi sul corpo degli altleti. In ultimo su quello di Michael Phelps mentre vinceva la sua 19esima medaglia d’oro nella staffetta 4×100 stile libero.Sono il risultato del “cupping”.La tecnica non è nuova e non è la prima volta che diversi sportivi ne fanno uso. Consiste nell’apporre in alcune aree del corpodelle piccole ampolle che grazie al calore di una fiamma lasciata spegnere creano aspirazione come una ventosa. L’effetto è quello di aiutare il flusso del sangue in alcune aree problematiche, in particolare su quei muscoli più sollecitati dallo sforzo fisico e quindi più dolenti.Facilitando il recupero ed eliminando il dolore.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Cupping: cosa sono i segni tondi sugli atleti di Rio 2016”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche