Sia: “Ecco perché nascondo il mio volto con una parrucca”

Sia racconta: “Non perché mi senta brutta; ma…”

sia cantante parrucca perché nasconde volto

Un articolo sul Corriere della sera racconta, tramite le parole della cantante, perché Sia abbia deciso di nascondere il suo volto con una parrucca durante ogni concerto:

Tutto il disco, tranne «One Million Bullets», «l’unico che ho scritto sin dall’inizio pensando a me, è fatto di brani rifiutati da altri. Perciò si intitola “This Is Acting”». Cioè «questa è recitazione». E la maschera c’è: è la parrucca con cui Sia «firma» le cover dei dischi e si copre il volto in ogni concerto. Il volto vero di Sia — e il suo nome vero: Sia Kate Isobelle Furler — lo conoscono i fan che la seguono da prima di «Chandelier», che l’ha portata alla ribalta mondiale. «Il patto con la casa discografica», ha raccontato al magazine Interview, «era no promozione, no tour, no video. Non perché mi senta brutta; ma voglio il controllo sulla mia immagine. E niente giornali che titolino “Sia è ingrassata” o detrattori che mi insultino: sono il tipo che ci sta male». L’essere senza volto — oltre che tattica di marketing in un mondo di popstar giovanissime: Sia ha 40 anni, «e intendo cantare per altri 20» — è anche un’esigenza di igiene mentale. Nel 2005 la sua «Breathe Me» vendette 1.2 milioni di copie e finì nella colonna sonora di «Six Feet Under»; lei rischiò,complici un trasferimento a Londra e la morte di un fidanzato molto amato, di diventare fra droghe e bevute un’altra Winehouse. «Lei aveva la cofana, io il caschetto». Riuscì invece a riprendersi,anche grazie alla decisione,dopo «Breathe Me», di uscire dai riflettori e fare solo l’autrice.«Di base lavoro sul divano di casa con i miei cani, spedisco le demo e se va bene guadagno milioni», spiegava allora.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Sia: “Ecco perché nascondo il mio volto con una parrucca””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche