Il giallo risolto della scomparsa di Nina Moric

Nina Moric e il mistero di Ferragosto: è stata una montatura o un caso nato per errore? Tutta la storia

nina moric scomparsa

Il pacifico weekend di ferragosto quest’anno è stato movimentato dal “giallo” della scomparsa di Nina Moric. Tutto è iniziato venerdì 12 agosto, quando la suocera di Nina, la mamma di Luigi Mario Favoloso, aveva dato l’allarme con un post sui social. La signora Loredana Fiorentino scriveva:

Se qualcuno ha notizie di Nina e di mio figlio, mi contatti, sono abbastanza preoccupata.

Per poi spiegare meglio a Dagospia che l’aveva contattata:

Sono preoccupatissima, è da due giorni che cerco di parlare con mio figlio ma inutilmente. Il suo telefono e quello di Nina squillano a vuoto. Non è mai capitato! Luigi mi chiama più volte al giorno da quando vive a Milano e mi comunica anche i più piccoli spostamenti. Se nel giro di qualche ora non dovessi avere notizie denuncero’ la loro scomparsa alle forze dell’ordine. Vi prego aiutatemi.

 

A creare un alone di mistero in più c’era anche l’ultimo post di Nina pubblicato giovedì 11 agosto 2016, verso le ore 17, una frase con l’ultima parola spezzata:

Le personalità più forti sono quelle che sp.

Quel “sp” era stato oggetto di numerose interpretazioni, tra le quali la più gettonata era “spariscono”. Almeno fino a quando la Moric non è ricomparsa in un video, sempre sui social.

Nel filmato la modella pare legata a una sedia, con la voce rotta. Nina dice, in palese contrasto con le immagini che sembra ritraggano una persona in difficoltà:

Ciao ragazzi, volevo rassicurarvi che sto bene. Io sto benissimo. Favoloso sta da Dio. Anche Baghera sta da Dio. Vi abbraccio, buona domenica a tutti”

E la frase spezzata viene modificata:

Tutto sembra un’enorme presa in giro. Tanto che la Moric viene ricoperta di critiche:

nina moric scomparsa

 

E Nina risponde:

Una fa un video dicendovi che sto benissimo, e voi invece di ringraziarmi ( dal momento che mio figlio, e tutte le persone che per me contano contano fossero con me in questi giorni ) non era tenuta a farlo, per 2 mani dietro la schiena, vizio che ho da sempre, avete parlato di rapimento. Poi la matta sono io e non voi?

Alla spiegazione si sono aggiunti vari tweet. Quello sulla suocera che sbaglia numero di telefono:

E quello, poi cancellato, con una foto in cui è il figlio Carlos Maria, in cui Nina spiega:

“Scusate se non ho risposto… Ero in compagnia”

nina moric scomparsa

Insomma la scomparsa non era una scomparsa, non c’è mai stato nessun giallo da risolvere e la Moric e il suo fidanzato stanno benissimo. Se tutta la storia sia stata pensata sin dall’inizio come uno scherzo non è dato saperlo, in ogni caso in questa estate così noiosa in cui si parla solo di Belen e Borriello una bella trovata alla Orson Welles non può che far sorridere.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Il giallo risolto della scomparsa di Nina Moric”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche