La dolorosissima storia del nudista preso all’amo sui genitali

Voleva solo farsi una nuotata come mamma l’ha fatto ma purtroppo ha abboccato all’amo di un pescatore sulla riva. Un’avventura finita bene solo perché il pescatore non ha riavvolto la lenza

nudista pescato amo genitali - 1

Cosa c’è più dolore, per un uomo, di un calcio nelle palle? Probabilmente essere presi all’amo “proprio lì” durante una nuotatina. A quanto pare questo è quello che è successo a “Herbert Fendt” (un nome di fantasia), un simpatico nudista tedesco che mentre faceva un bagno – nudo – nel Kaisersee nei pressi (ironia della sorte) del villaggio di Dickelsmoor è stato pescato da un pescatore.

nudista pescato amo genitali - 2

Nudisti al bagno nel Kaisersee, vicino Augusta

Il povero Fendt non ha capito subito cosa stava accadendo. Di sicuro avrà escluso di essere stato punto da una medusa, a quanto pare ha pensato di essere rimasto impigliato in qualche alga. Ma il dolore era davvero insopportabile, non poteva essere quello il motivo. Ed infatti dopo qualche istante ha scoperto, con un certo orrore, di essere stato pescato. L’incauto nuotatore era rimasto impigliato in un amo, e l’amo era rimasto impigliato nei suoi genitali. Difficile liberarsi, ma ancora peggiore è stato il pensiero che l’ignoto pescatore a riva, sentendo degli strattoni sulla canna, avesse la malaugurata idea di recuperare la lenza.

La fine della storia del nudista preso all’amo

A quel punto Fendt ha urlato al pescatore, con tutto il fiato che aveva in corpo, di non riavvolgere la lenza mentre tenta di raggiungere la riva. Una volta trattosi in salvo l’uomo scopre però che l’amo è impigliato in un modo che sarebbe dolorosissimo da liberare. L’unica soluzione era di accorciarlo con un paio di pinze. Subito dopo Fendt è andato in bici a casa e da lì si è recato in macchina al pronto soccorso. Dove il medico, sogghignando, ha rimosso chirurgicamente l’amo. A quanto pare quel tratto del lago non ci sono interdizioni alla pesca né però è vietato nuotare; ciononostante è la prima volta che si verifica un incidente del genere. Il signor Fendt ha fatto sapere che d’ora in poi nuoterà solo al centro del lago, nella speranza di evitare altri dolorosi abboccamenti.

0 commenti per “La dolorosissima storia del nudista preso all’amo sui genitali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche