Cosa ci ha guadagnato Giulia Salemi con il vestito scandaloso a Venezia

Non pensate che si tratti di compensi stratosferici. Ma forse Giulia Salemi ne ha tratto un vantaggio ancora maggiore…ecco quale

Giulia Salemi non depilata

Cosa ci ha guadagnato Giulia Salemi con il vestito scandaloso a Venezia? Non pensate che si tratti di compensi stratosferici. Ma forse Giulia Salemi ne ha tratto un vantaggio ancora maggiore…ecco quale come spiega Novella 2000

Dopo il sexy red carpet alla Mostra del Cinema di Venezia, che ha fatto parlare di loro in tutto il mondo, Giulia Salemi e Dayane Mello avranno importanti impegni lavorativi.
Gulia Salemi sarà impegnata in un programma di una importante rete nazionale, ma ancora prima sarà una protagonista delle nuova stagione di MTV, come lei stessa ha detto parlando del suo abito mostrato a Venezia: «E’ stato un gesto provocatorio e di certo non era mia intenzione creare uno scandalo ma sicuramente è stato non convenzionale, proprio come me. Io sono così, questo è il mio carattere e lo capirete presto quando mi vedrete su MTV dove sarò protagonista di ben due show: come conduttrice di Ridiculousness Italia dal 20 settembre e special guest nella nuova stagione di MTV Super Shore. 
In televisione scelgo i progetti meno convenzionali, fuori dagli schemi e molto ironici come sono io… e l’ironia vince sempre!».

LA DIFESA DI GIULIA SALEMI – Nelle ultime ore le foto dell’ex concorrente di Pechino Express, Giulia Salemi, hanno fatto il giro del web tra critiche, commenti divertiti e chi apprezzava nonostante tutto il vestito sgambato. Durante l’intervista al programma radiofonico Casa M2o, ha risposto soprattutto a chi l’ha giudicata per aver indossato qualcosa di così “volgare” sul tappeto rosso del Festival di Venezia.

Innanzitutto la “cosina” non era di fuori ma era coperta abilmente da una mutandina creata apposta in mezzo al vestino. Facciamoci tutti una risata. Al mare vado molto più pudica e vedo gente con slippini inesistenti e topless. Mi piacciono queste cose provocatorie, la prendo sul ridere ma sta succedendo una tragedia. Ricordiamoci che non ho ucciso nessuno e ho visto molto peggio in passato. Non c’è un manuale in cui c’è scritto che non si può indossare una scollatura che superi i tre centimetri o uno spacco inguinale e così via

I conduttori Alberto Dandolo e Fabio De Vivo le hanno fatto notare che la maggior parte delle critiche erano rivolte al segno del costume che si vedeva chiaramente e che, diciamocelo, non era esattamente elegante.

Dietro c’è sempre una storia, io come tutti prendo il sole in costume e non nuda. Sono tornata da pochi giorni dalle vacanze e non avevo mai provato prima il vestito, ho messo il fondotinta proprio lì ma mancavano pochi minuti e mi davano fretta

La Salemi ha spiegato anche che era a Venezia appositamente per indossare il vestito dello stilista Matteo Manzini, perciò non sarebbe stata una sua scelta. “E’ tutta colpa delle banche”, dice ridendo, “e l’ho fatto pure gratis per un amico”. E a chi dice che l’unico modo per farsi notare è mostrare più pelle possibile durante eventi del genere risponde così:

Non ho fatto un film porno, se lo fanno gli altri va sempre bene, se lo fa una povera crista che sta cercando di costruirsi una carriera mi devono massacrare e uccidere. Presto in tv dimostrerò quello che so fare.” Non resta che aspettare.

GIULIA SALEMI E IL VESTITO SCANDALOSO AL FESTIVAL DI VENEZIA – Sul red carpet del Festival di Venezia Giulia Salemi ha mostrato fin troppo! L’ex concorrente di Pechino Express ha sfilato sul tappeto rosso con un vestito osé che ha fatto scandalo. Giulia Salemi e Dayane Mello, attrici nel film “The Young Pope” di Paolo Sorrentino si sono fatte notare e non per il loro talento, la prima in un vestito arancio acceso, l’altra rosa shocking. Ma non sono stati certo i colori a scioccare, ma gli spacchi hot che lasciano poco spazio all’immaginazione e tanto al cattivo gusto. I vestiti realizzati dallo stilista Matteo Evandro Manzini, con cui sono arrivate a braccetto al Festival di Venezia, non hanno convinto il pubblico, che ha ritenuto il tutto “troppo”. Ormai la moda di esibire pelle sui red carpet è sempre più diffusa, tanto da essere diventato quasi noioso vedere l’ennesimo vestito in cui si vede tutto solo per fare scandalo.

Guarda le foto del vestito scandaloso di Giulia Salemi:

SuperstarzGallery clicca per ingrandire le immagini

L’ex concorrente di Miss Italia tra segno dell’abbronzatura e depilazione inguinale fatta male, non ha certo fatto una bella figura. E in molti l’hanno messa a paragone con Belen Rodriguez e il famoso vestito della “farfallina” e con Bella Hadid, che al più recente festival di Cannes aveva mostrato come portare un vestito del genere sul tappeto rosso.

Insomma, le opinioni su Twitter non sono state affatto positive, ma il detto dice “bene o male purché se ne parli”, no? Eppure, forse, stavolta sarebbe stato meglio che non si parlasse!

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Cosa ci ha guadagnato Giulia Salemi con il vestito scandaloso a Venezia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche