Come vendere i libri di scuola usati che non vuole più nessuno

Hai bisogno di qualche soldino in più? Sei disperato perché non riesci a vendere alcuni libri di scuola? Vuoi comprare libri dal tuo divano? Ecco come fare

come vendere libri scuola usati

L’estate finisce e in men che non si dica ci si ritrova seduti di nuovo sui banchi di scuola. Il rientro, tanto odiato da ragazzi di medie e superiori, non è una passeggiata nemmeno per i genitori. Arriva, infatti, quel fatidico giorno in cui ti viene presentata di fronte la tanto temuta…lista dei libri. Spacciate fuori dalle scuole neanche stessero tentando di venderti sostanze stupefacenti, hanno un effetto altrettanto spiacevole. Facendo un rapido conto, acquistare libri nuovi per un quinto liceo può arrivare a costare più di 300 euro.

COME VENDERE I LIBRI DI SCUOLA USATI CHE NON VUOLE NESSUNO – Ovviamente reperire libri usati ormai è semplicissimo. Quasi tutte le librerie offrono una vasta scelta di usato, inoltre esistono interi mercati dedicati alla compravendita di libri usati. Ancora più semplice, poi, è acquistare i libri direttamente nella propria scuola, da alunni più grandi. Problema risolto? Non proprio. Molto spesso libri usati solo lo scorso anno diventano obsoleti a causa di nuove edizioni o semplicemente di cambi di testo. Perciò, anche se acquistare libri usati è piuttosto semplice, ogni anno che passa guardate sconsolati la vostra libreria riempirsi di libri di cui non sapete cosa farvi. Proprio a quel punto, quando la vostra casa è colma di libri, polvere e disperazione, vi viene in mente che potreste provare a venderli.

Ma come fare per vendere? Se siete pratici della compravendita di libri usati, saprete benissimo che provare a vendere nelle librerie è più che altro una perdita di tempo (e se non lo siete, ora lo sapete). La maggior parte delle volte è tanto il disturbo di portarsi dietro una decina di libri pesanti, che quei cinque euro che ti rifilano per gli unici due libri che ti hanno fatto la grazia di prendersi potrebbero infilarseli…sì, insomma, il gioco non vale la candela. Perciò che fare, buttarli?

Tenerli nonostante non li aprirete mai più in vita vostra? Con un po’ di fortuna no.
Ovviamente, la soluzione più veloce e con la quale riuscirete a ricavare più soldi è quella di vendere i libri direttamente agli alunni di classi inferiori. Spesso però, come già detto, i libri sono diversi anche passato un solo anno oppure ti capita la disgrazia di essere circondato da persone più veloci di te nel fare affari. In questo caso la maniera più efficace per vendere libri è Libraccio.it.

Come funziona? Libraccio è un sito in cui è possibile vendere (e comprare) libri usati, non solo di genere scolastico. Comodamente dal vostro divano. Per vendere vi basterà registrarvi, cliccare la voce “vendi” ed inserire i codici ISBN nell’apposito riquadro.

cattura
dfrgt

Cliccando “cerca” scoprirete in un attimo se Libraccio è interessato al vostro libro. Certo, non è un sistema che assicura la vendita del 100% del vostro usato. Ma è l’unico modo in cui mi sono personalmente liberata di libri che tenevo a prendere polvere dagli anni delle medie. Per comprendere meglio il sistema di vendita, vi basta leggere la guida alla vendita del sito. La guida spiega anche le modalità con le quali vengono ritirati i libri che avete deciso di vendere. Non è un sistema infallibile, ma è un ottimo metodo per genitori ed ex studenti che cercano di racimolare qualche soldo in più…da spendere per i costosissimi libri dell’anno prossimo.

Leggi anche: Hai sbagliato scuola?

Tags:

Autore: Anna Maria Usai

Ho 20 anni, studio e partecipo a Superstaz: la mia arma segreta sono i test!

0 commenti per “Come vendere i libri di scuola usati che non vuole più nessuno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche