Come è stata hackerata Diletta Leotta

Chi ha rubato la password di Diletta Leotta? Chi è l’autore del fappening? Come è stato diffuso il suo numero di telefono? Le varie ipotesi

diletta leotta e matteo mammì

Come è stata hackerata Diletta Leotta? Dopo il furto delle foto finite online ieri, la giornalista Sky ha sporto denuncia alla polizia postale. Il Corriere racconta come potrebbe essere avvenuto il fappening:

La giornalista catanese, volto della Serie B, è stata subito avvisata da alcuni amici di quanto stava accadendo. «Ignoti avevano postato delle mie immagini private risalenti a sei e quattro anni fa che avevo nel cloud del mio telefono iPhone», ha denunciato alla Polizia postale. Il luogo, virtuale, in cui si è consumato il furto sembra quindi essere la nuvola della casa della Mela. Qualcuno deve aver sottratto la password a Leotta, o ne era addirittura a conoscenza. Una volta nell’archivio delle fotografie ne ha selezionate e scaricate una serie e le ha riversate in Rete.

Sempre secondo il Corriere la Leotta spiega che il furto della password potrebbe essere avvenuto tempo fa:

«Da circa un’anno ricevo notifiche daparte di Apple nelle quali mi comunicano che è stata cambiata la password». Non solo,ieri ha cominciato anche a ricevere messaggi da numeri di telefono sconosciuti su WhatsApp: il suo, evidentemente, deve essere circolato con il resto dei contenuti.

Il Messaggero invece riporta una dichiarazione della giornalista in cui spiega che potrebbe essere incappata nel phishing:

anche se il suo cellulare ha mille password di sicurezza e anche se è sempre stato ben custodito, Diletta dice che disavvertitamente potrebbe aver risposto ad una di quelle mail di phishing nelle quali un mittente apparentemente inoffensivo o “tecnico” chiede generalità e password con cui accedere al cellulare e alla memoria elettronica. Da lì potrebbe essere scoppiato l’inferno.

Leggi anche: La storia delle foto di Diletta Leotta

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Come è stata hackerata Diletta Leotta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche