Bosco piange per la battuta omofoba di Clemente Russo

bosco

Ieri sera durante la seconda puntata del Grande Fratello Vip, proprio come ci aspettavamo tutti, Clemente Russo è stato chiamato in confessionale da Ilary Blasi per un chiarimento riguardo alle parole che hanno scatenato la polemica durante questa settimana. Se vi ricordate le telecamere del GF avevano ripreso la scenetta in cui Clemente Russo chiamava Bosco Cobos “friariello” spiegando agli altri inquillini (una volta che l’amico di Jonas Berami si era allontanato) che voleva dire “richiuncello” e non “simpatico, vivace e frizzante” come aveva spiegato proprioa Bosco qualche minuto prima.

Il pugile si aspettava questo richiamo, infatti ha anche ammesso di essere già stato chiamato in confessionale dal Grande Fratello per un chiarimento non ripreso dalle telecamere. Clemente infatti è partito subito elencando scuse e motivazioni per il suo comportamento senza neanche dare il tempo alla conduttrice di parlare, mentre Bosco in un’altra stanza vedeva tutto e si lasciava scappare qualche lacrima.

Il video di Bosco che piange per l’insulto di Clemente Russo:

Friariello è una persona gentile, frizzante, allegra, delicata. Friariello è una buonissima verdura. E’ una verdura buona, non “fru fru”. L’altro significato gliel’hanno spiegato alla fine gli altri. Gliel’ho detto scherzando perché è davvero un bravissimo ragazzo. Io ho tantissimi amici che chiamo così e appartengono al mondo dei gay e li amo tutti. Davvero non ho offeso Bosco. Non ho detto ricchiuncello, né gay. Non ho detto questo. Fatemi rivedere un RVM. Sono pronto a chiedergli scusa subito. Ho milioni di amici che stimo. Chiedo scusa al mondo gay se vi siete offesi. E’ stata una cosa simpaticissima.

Tutto questo mentre Alfonso Signorini ribatteva dicendo che sì, aveva detto “ricchiuncello” ed era stato già mandato in onda e che sì, la comunità gay si era parecchio offesa. Lo scontro con il direttore di “Chi” deve aver particolarmente toccato Clemente Russo, che non ce l’ha proprio fatta e ne ha combinata un’altra delle sue. Se in puntata se l’era cavata con qualche scusa scontata e un chiarimento con Bosco piuttosto forzato, una volta spente le telecamere della diretta si è lasciato scappare un “Oh bucchin di Signorini mi vuole mettere contro la colonia gay” che ha subito giustificato dicendo che dalle sue parti “bucchin” è una parola simpatica. (Clemè, ma quanto sò simpatici al paese tuo?).

Le polemiche su Twitter non si sono fatte aspettare. C’è chi spera che a questo punto, dato che la produzione non ha preso provvedimenti e probabilmente non ne prenderà in futuro, Clemente esca grazie al televoto e al 100% dei voti negativi. Chissà! Di certo non ci ha fatto una bella figura fino ad ora.

Leggi anche: Bosco Cobos e la risposta alle battute omofobe di Clemente Russo

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Bosco piange per la battuta omofoba di Clemente Russo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche