Mirko Toller: il bambino dello spot di Checco Zalone per la ricerca sulla Sma

Mirko Toller ha 13 anni. Fino a pochi giorni fa non lo conosceva nessuno. Ora è un mito. È il bambino dello spot di Checco Zalone per la ricerca sulla Sma

mirko toller anita pallara checco zalone sma

Mirko Toller è un bambino di 13 anni. Fino a pochi giorni fa non lo conosceva nessuno. Ma ora, come racconta Il Giornale, a Segonzano, il suo paese vicino a Trento, è diventato un mito. Anzi è diventato un mito nazionale perché Mirko Toller è il bambino dello spot di Checco Zalone per la ricerca sulla Sma. Sul quotidiano il ragazzino racconta come è nato lo spot e la sua vita:

Qual è la prima cosa che tiha detto Checco quando vi siete incontrati sul set?
«“Ma tu vieni giù dalla montagna?“. Lo ha detto con un tono e una faccia che io e mia sorella Linda siamo scoppiati a ridere, e da quel momento non abbiamo più smesso».

Come è avvenuta la tua trasformazione in «attore»?
«Io vivo su una carrozzina. Quando ho saputo che “Famiglie SMA“ stava organizzando il nuovo spot, mi sono fattoa vanti».

E cosa è accaduto?
«Mi hanno chiesto un provino:dovevo simulare una reazione al fatto che una persona avesse parcheggiato l’auto occupando il mio parcheggio riservato. Quando mi è stato chiesto mi sono messo all’opera all’istante insieme a mia sorella».

Ma è vero che avete messo in piedi una serie di sketch su Youtube?
«Sì. Il Mirko & Linda Show».

Di che si tratta?
«Gag, musica e chiacchier evarie».

Tu e Linda non soffrite certo di timidezza.
«Davanti alla telecamera mi diverto e sono spontaneo».

Sarà per questo che Checco ti ha scelto.«Quando mia madre è venuta a prendermi a scuola dicendomi:
“Mirko, ti hanno preso per lo spot“ mi sono sentito felice».

Su Repubblica invece si parla di Anita Pallara, barese, 27 anni per 17 chili. È lei la ragazza affetta da Sma che ha ispirato Checco Zalone e gli ha chiesto di realizzare lo spot per la ricerca sulla Sma:

mirko toller anita pallara checco zalone sma

Com’è nato questo spot?
«Ho incontrato Luca (Checco Zalone è Luca Medici) qualche anno fa in una piscina di Alberobello. Lui stava girando un film. Io ero lì in vacanza. Ci siamo piaciuti subito e siamo diventati amici».

E poi?

«Ha sempre seguito il nostro percorso, quello della nostra associazione, Famiglie Sma. Ci è stato vicino. E insieme abbiamo deciso che questo era il momento giusto per fare qualcosa per la ricerca. Luca è straordinario. Ha detto no a tutti i pubblicitari, e ai loro soldi, e sì a noi. E per noi di Famiglie Sma che odiamo la pietà, Zalone era l’ideale per uno spotpolitically incorrect. Luca lo ha scritto e noi siamo impazziti».

Mirko Toller nello spot di Checco Zalone per la ricerca sulla Sma

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Mirko Toller: il bambino dello spot di Checco Zalone per la ricerca sulla Sma”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche