La notte brava di Clemente Russo dopo le scuse

Cosa ha fatto Clemente Russo la prima sera dopo essere stato espulso dal GfVip? Se pensate che sia rimasto a casetta a meditare vi sbagliate. Ha invece fatto le ore piccole nella movida romana

clemente russo gfvip

Cosa ha fatto Clemente Russo la prima sera dopo essere stato espulso dal GfVip? Se pensate che sia rimasto a casetta a meditare vi sbagliate. Ha invece fatto le ore piccole nella movida romana, come racconta il Messaggero:

E dopo l’infuocata puntata del reality vip, alle ore piccolissime, Russo ha fatto una full immersion nella nightlife romana. Con happening goloso in un locale di via Cavour, dove il pugile è stato accolto calorosamente da altri avventori by night. Con tanto di applausi e di selfie. Con Russo c’era anche Costantino Vitagliano, primo concorrente eliminato del Grande Fratello Vip. Cappelletto da baseball, occhiali glam e felpa, anche Vitagliano si è sottoposto al rito dei selfie con i fan insieme a Clemente Russo.

Clemente Russo espulso: il video degli insulti a Simona Ventura

 

IL CAZZIATONE DI SIGNORINI A CLEMENTE RUSSO – Clemente Russo, dopo essere stato squalificato ed escluso dalla casa del GFVip si è beccato anche il cazziatone di Signorini.  È costato caro al pugile il colloquio notturno con Stefano Bettarini. Russo aveva detto: “Chi tradisce il marito andrebbe ammazzata”.

“Fosse per me – il pensiero di Alfonso Signorini riferendosi a Bettarini e Russo in apertura di puntata – vi avrei cacciato a calci tutti e due. Clemente sono morte delle donne, non è uno scherzo, non è un gioco. C’è il femminicidio che e’ un reato gravissimo”. A Russo sono stati mostrati i titoli dei giornali con l’inchiesta avanzata dal ministro di Grazia e Giustizia Orlando.

Il cazziatone di Signorini a Clemente Russo

 

Il pugile ha chiesto scusa: “Chiedo scusa alle donne di tutto il mondo. Innanzitutto a Simona Ventura. Stavo raccogliendo lo sfogo di un amico. In 3 minuti non si possono rovinare 24 anni di carriera con un lavoro quotidiano fatto di valori con i ragazzi di Scampia. Non ci si rende conto cosa accade in quella casa dopo qualche giorno. Mia moglie mi conosce. Io non sono cosi'”. In studio anche la moglie Laura: “Sono felice che esca perché puo’ avere modo di farsi conoscere per quello che è e non per quello che ha dimostrato. Mio marito ha messo sulla retta via tanti ragazzi. Mi auguro che l’Italia capisca che quella e’ stata una leggerezza e lui possa dimostrare quello che è: né violento né maschilista”

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “La notte brava di Clemente Russo dopo le scuse”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche