Il calciatore che uccide l’arbitro con una testata

Ruben Rivera Vazquez fino a pochi giorni fa era solo un calciatore messicano amatoriale. Ora invece è un fuggiasco accusato di omicidio dopo aver ucciso con una testata un arbitro che gli aveva appena consegnato un cartellino rosso

arbitro ucciso testata messico

Ruben Rivera Vazquez fino a pochi giorni fa era solo un calciatore messicano amatoriale. Ora invece è un fuggiasco accusato di omicidio dopo aver inavvertitamente ucciso con una testata un arbitro che gli aveva appena consegnato un cartellino rosso.

Il calciatore che uccide l’arbitro con una testata

IL CALCIATORE CHE UCCIDE L’ARBITRO CON UNA TESTATA – La morte in campo è avvenuta domenica mattina, durante una partita di calcio sul campo “Amigos del Balon” a Tulancingo, circa 120 km a nord est di Città del Messico. La partita si è conclusa in tragedia, quando Victor Trejo, l’arbitro, ha deciso di espellere Ruben Rivera Vazquez. Il calciatore amatoriale ha protestato per il cartellino rosso dando una testata in faccia a Trejo che ha perso subito conoscenza.

I paramedici presenti alla partita hanno cercato di rianimare la vittima mentre l’autore della testata fuggiva su un pick up. Secondo i primi riscontri Victor Trejo è morto per un “ematoma subaracnoidea diffuso”, causata dal colpo alla testa. La polizia sta ancora cercando il sospetto ancora in fuga. Le foto dal campo mostrano il corpo del funzionario sportivo coperto con un telone blu e la polizia al lavoro sulla scena del crimine.

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Il calciatore che uccide l’arbitro con una testata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche