Mike Bird, troppo bello per X Factor ci prova ad Amici 16

Il talento non è tutto, e non serve nemmeno saper cantare. Arisa ha trombato Mike Bird (al secolo Michele Merlo) anche se era bello. Ad Amici il Merlo ha trovato la consacrazione e spiccato il volo sospinto dagli ormoni delle sue fan

mike bird amici 16

Michele Merlo, Mike Bird per le fan e i talent a cui ha preso parte, è un ragazzo di 23 anni di Rosà (Vicenza) studente a Cà Foscari a Venezia dove studia Conservazione dei beni culturali che in un mese è passato da X Factor 10 ad Amici 16. Ma se ad X Factor il suo essere bello bello bello (così disse Arisa) non gli è servito a superare i bootcamp ad Amici, dove il target è decisamente quello delle ragazzine in preda agli ormoni, le cose sono andate meglio.

GENIO MALEDETTO O MALEDETTAMENTE FIGO? – Se non vi ricordate dell’esibizione di Mike Bird a X Factor vi rinfresco la memoria: è quello che ha cantato Fix You dei Coldplay con la voce di un Devendra Banhart in acido con lo stile schitarrante dei Mumford and Sons ma senza tiro.

Michele è infatti il classico tipo che indossa gli occhiali da sole per avere più carisma e sintomatico mistero, o meglio: che canta le canzoncine ai falò sulla spiaggia per far bagnare le tipe. Ma se questo probabilmente gli riesce anche abbastanza bene non significa che sappia davvero cantare. Non è però un problema, non ad Amici dove quello che conta è l’immagine e il fatto di essere in grado di accaparrarsi fin da subito le simpatie del pubblico (femminile) in modo da garantirsi la sopravvivenza all’interno della scuola.

Ai casting di Amici Mike si è dedicato a stuprare con la sua solita interpretazione (davvero, sono tutte uguali le canzoni come le canta lui) Ancora Tu di Lucio Battisti. Se lo scopo della prova era dimostrare unicità vocale non è ben chiaro come abbia fatto Mike a dimostrarlo. Se John Belushi fosse passato per gli studi di Amici la cosa si sarebbe risolta così

Ma purtroppo tra i professori c’è gente come Alex Braga, che è troppo impegnato a fare la faccia stupita per accorgersi di quello che stanno cantando gli aspiranti allievi (no dai, è che gli autori hanno già deciso cosa deve succedere). È abbastanza chiaro quello che Mike Bird vorrebbe essere. Un misto tra Julian Casablancas e Pete Doherty, ma ripulito, perché deve piacere alle ragazzine mica a Kate Moss. Quello che conta è l’immagine, non l’abilità canora né tanto meno quella cantautorale (il nostro eroe si professa cantautore). Naturalmente come ogni genio maledetto della sua generazione si ispira a personaggi di un certo spessore. Su tutti Elliot Smith (morto suicida), Jeff Buckley e Leonard Cohen (non ho parole). Non risulta che questa triade di artisti abbia mai fatto foto così:

Mike Bird nel suo splendore

mike bird amici 16

Si nota quanto sono maledetto?

Oppure nei cessi

mike bird amici 16

Lui vuole portare l’internazionalità ad Amici. Per ora è riuscito solo a portare il chiodo. E la cosa divertente è che metà dei professori ne indossava uno il giorno della sua audizione.

Tags:

0 commenti per “Mike Bird, troppo bello per X Factor ci prova ad Amici 16”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche