Perché la Digos segue Gonzalo Higuain?

Gonzalo Higuaín è seguito 24 ore su 24 dall Digos. Cosa ha combinato? Secondo “Chi” il calciatore ex Napoli e ora della Juventus sarebbe oggetto di…

digos higuain

Gonzalo Higuaín è seguito 24 ore su 24 dall Digos. Cosa ha combinato? Secondo “Chi”, il settimanale di gossip di Alfonso Signorini, il calciatore ex Napoli e ora della Juventus sarebbe oggetto di pesanti minacce. E per questo avrebbe chiesto la protezione della Digos.

Il gossip di “Chi” sulla Digos e Higuain

Il calciatore della Juventus Gonzalo Higuaín non ha vita facile a Torino. Nelle ultime due settimane le sue uscite private sono accompagnate da uomini della Digos che non lo perdono mai di vista e lo seguono ventiquattrore ore su ventiquattro. Il bomber ha raccontato agli amici che ha dovuto prendere questo provvedimento dopo aver ricevuto alcune, pesanti minacce anonime.

La Digos e Higuain si sono già incontrati quando il giocatore era ancora a Napoli. Allora andò bene. Ma non benissimo:

Nella prima versione circolata poche ore dopo la partita, fonte lo stesso calciatore argentino, dopo il rinfresco organizzato dal presidente Aurelio De Laurentis i due giocatori si sono infilati in due taxi per lasciare lo stadio. In uno, riporta Repubblica nell’edizione di Napoli, ci sono Higuain, sua madre Nancy e e il fratello procuratore Nicolas; nell’altro il portiere del Napoli.

Le macchine fanno una strada diversa da quella indicata dalla polizia e arrivati sulla rampa della tangenziale a Fuorigrotta, secondo il racconto dei giocatori, sono stati accerchiati da un gruppo di persone che li hanno aggrediti con claci, pugni e lancio di pietre. Proprio una pietra avrebbe rotto il lunotto del taxi con Higuain e i suoi familiari. Tanta paura, ma i giocatori hanno deciso di non sporgere denuncia.

Dalla questura – Gli agenti della Digos che con le tifoserie lavorano a strettissimo contatto hanno voluto capire meglio la faccenda. E la versione arrivata dalla questura sembra essere leggermente diversa da quella dell’argentino. Secondo la polizia, i due taxi sarebbero stati realmente circondati da tifosi arrabbiati che hanno manifestato il proprio disappunto colpendo con pugni e calci le carrozzerie delle auto, così come è successo al pullman del Napoli all’uscita dal San Paolo.

 

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Perché la Digos segue Gonzalo Higuain?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche