Kanye West è in condizioni peggiori di quelle che si pensavano

La famiglia di Kayne West pensava che avrebbe potuto passare il Ringraziamento insieme a loro, ma sembra che non sia successo per i suoi problemi mentali

kanye west

Kanye West è in condizioni peggiori di quelle che si pensavano. Si credeva che l’assenza di sonno e la disidratazione di cui soffre la star fossero il problema, ma in realtà sembrerebbe che tutto parta da qualcosa di più profondo.

Il 29enne, Lunedì scorso, è stato portato all’UCLA Medical Center, seguito dalla moglie Kim Kardashian, per un ricovero. La famiglia di Kanye pensava che avrebbe potuto passare in Ringraziamento a casa insieme a loro, ma sembra che questo non sia successo a causa dei suoi problemi mentali. Il marito di Kim Kardashian ha cancellato il suo tour negli Stati Uniti, ma la sua assicurazione dovrebbe coprire i ricavi persi durante la malattia. Una fonte ha raccontato ad Unilad quali potrebbero essere i motivi dietro a questo esaurimento nervoso.

L’anniversario della morte della madre potrebbe avere un valore aggiuntivo a questa caduta. In questo periodo dell’anno è sempre molto triste. Si tiene tutto dentro, ma qualche volta parliamo di quanto sia dura.

KAYNE WEST: PERCHÉ È RICOVERATO  – Now that that don’t kill me can only make me stronger cantava qualche anno fa Kanye West e speriamo che sia davvero così perché ultimamente il futuro candidato alle presidenziali USA del 2020 non sembra passarsela benissimo. Se ne erano accorti anche i fan che hanno notato che durante gli ultimi concerti Yeezus farneticava un po’ troppo rispetto al solito. Perché è noto che a West piace arringare la folla durante i concerti, ma non in questo modo.

COSA STA SUCCEDENDO A KANYE WEST – Al momento l’unica cosa che sembra essere certa è che Kanye West è ricoverato in un ospedale di Los Angeles, lo UCLA Medical Center stando a quanto riferisce il NY Times dove è arrivato lunedì (21 novembre) sera dopo che era stato comunicato che le restanti date del Saint Pablo Tour sarebbero state cancellate (curiosamente di questa notizia non c’è traccia sul sito ufficiale dell’artista ma solo sui vari siti di prevendita dei biglietti).

Qualcosa di strano era successo ai concerti di San Jose e soprattutto di Sacramento dove Kanye si era presentato sul palco con un considerevole ritardo, aveva cantato tre canzoni e dopo aver preso di mira Beyoncé, Jay Z, Mark Zuckerberg, e altri se ne era andato. Non senza aver dichiarato che, se avesse votato (ma non ha votato), avrebbe votato sicuramente per Donald Trump elogiandolo per il suo stile di comunicazione futuristico e guadagnandosi una bordata di fischi dalla platea.

Successivamente West si è rivolto agli afroamericani chiedendo loro di smettere di pensare al razzismo, di prendere atto che l’America è un paese razzista ma di smettere di farsi distrarre dalla questione razziale. Dopo quell’esternazione il pubblico aveva iniziato addirittura a uscire e le luci di sala sono state accese segnando – di fatto – la fine della performance.

E così oggi (a sei anni esatti dall’uscita di My Beautiful Dark Twisted Fantasy) ci troviamo a discutere su cosa sia successo a Kanye West e quale sia il motivo del suo esaurimento nervoso (questa la causa ufficiosa dell’ospedalizzazione del marito di Kim Kardashian). Snopp Dogg ad esempio ha pubblicato una serie di video da uno dei concerti chiedendosi “di cosa si fosse fatto” West. John Legend ha dichiarato alla CBS di essere preoccupato per quello che sta succedendo al suo amico ma non ha saputo dare una spiegazione plausibile.

Altrove qualcuno in un impeto di sessismo misto a reminiscenze beatlesiane legate alla figura di Yoko Ono ha addirittura incolpato Kim Kardashian per lo stato di salute (mentale?) di Kanye West. In questo video West annuncia la fine dello show, dopo appena tre canzoni:

E così dovremo tenerci ancora per un po’ il dubbio che sia stata l’ennesima provocazione di West, che è sempre stato un po’ sopra le righe. E soprattutto non sapremo mai cosa intendeva Kanye quando parlava dei sicari al soldo di Jay Z che gli stanno con il fiato sul collo.

 

Leggi anche: In Kanye West we trust

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

0 commenti per “Kanye West è in condizioni peggiori di quelle che si pensavano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche