Jenni Galloni: i risultati dell’autopsia

Com’è morta Jenni Galloni? L’autopsia ha chiarito le cause del decesso della ragazza di 24 anni incinta di quattro mesi? Parlano i suoi amici

jenni galloni autopsia

Com’è morta Jenni Galloni? Repubblica Bologna spiega che i risultati dell’autopsia non hanno chiarito le cause del decesso della ragazza di 24 anni spirata nel suo letto. Jenni era incinta di quattro mesi:

Com’è morta Jenni Galloni? Nemmeno dall’autopsia eseguita ieri mattina sul corpo della venticinquenne, che era incinta di quattro mesi, sono emersi elementi significativi per stabilire con esattezza la causa del decesso.

Per avere risposte, dunque, bisognerà attendere i risultati degli esami istologici e tossicologici che verranno effettuati sui campioni di materiale organico prelevati dal medico legale. Dalle analisi si capirà se la donna è deceduta dopo aver assunto qualche sostanza particolare. Oppure se la morte è dipesa da un problema legato alla sua gravidanza.

La mamma della Galloni, che ha pubblicato una foto della figlia morta in obitorio su Facebook, ha accusato gli amici di Jenni di essere responsabili della sua morte. E loro difendono l’amica spiegando che non si drogava:

«È stato crudele mettere quella foto su Facebook — spiega con gli occhi gonfi di emozione una delle sue più care amiche — ma solo per la memoria di Jenni. Gente che non l’ha mai conosciuta ha scritto di tutto, con cattiveria. Che era una drogata, una poco di buono, che era giusto fosse morta. Ma Jenni era una persona dolce e sensibile, non si drogava. In passato ha frequentato i rave, ora non più, non si è mai fatta di eroina. Suo padre è morto un anno e mezzo a causa della droga e lei stava lontano dalle droghe pesanti».

E danno una spiegazione anche su quel grammo di “erba” trovato nella borsa della ragazza:

Nella borsetta di Jenni gli agenti hanno trovato un grammo di marijuana: «L’aveva comprata ma ha deciso di non fumarla. Non fumava più perché voleva bene alla bambina. È sempre stata riflessiva. Quando la mamma non ha preso bene la sua gravidanza, Jenni ha deciso di abortire ma quel giorno non ha avuto il coraggio di farlo.

Si era convinta di potercela fare, e con i soldi dell’eredità di suo padre aveva pensato di costruire un futuro per lei e per la bimba. Eravamo tutti contenti. Ma il destino le ha fatto un altro brutto scherzo per cui però nessuno ha colpa»

Jenni, raccontano sempre i suoi amici, voleva chiamare la sua bimba Gioia.

Leggi anche: La mamma di Jenni Galloni posta la foto della figlia morta su Facebook

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

0 commenti per “Jenni Galloni: i risultati dell’autopsia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubriche