Naike Rivelli e il tribunale del popò (lo) di Grillo

La bella Naike con il popò di fuori ci fa sapere che è davvero contenta della proposta di Beppe Grillo per “controllare” la stampa

naike rivelli grillo

Naike Rivelli usa le sue armi migliori per esprimere tutto il suo entusiasmo per la proposta di Beppe Grillo che vorrebbe una “giuria popolare” per giudicare la stampa.

Naike Rivelli e il tribunale del popò (lo) di Grillo

naike rivelli grillo

La bella Naike con il popò di fuori ci fa sapere che è davvero contenta della proposta. In nome della Verità, si intende:

 

Il leader 5 Stelle ✨ per una volta Dice qualcosa di giusto! Un tribunale del popolo contro telegiornali e giornali ??‍♂️?????????????????????????????????? cazzo cazzo cazzo oh Yes!! Beppe Grillo sono con te!!! Italiani su!!! Non importa da che parte stiamo in questo momento. L’importante è la Verità. È fondamentale che l’informazione che ci viene data non sia manipolata. L’unione fa la forza!! @agenzia_ansa @vanityfairitalia @ilmessaggero.it @larepubblica @ilmattino.it @beppegrilloshow

“Non importa da che parte stiamo in questo momento”. L’importante è che qualcuno che non sa niente su un argomento giudichi se è vero o falso! Un po’ come nella ormai famosissima vignetta del New Yorker diventata virale:

“Questi piloti snob e arroganti non sanno più riconoscere i bisogni dei passeggeri normali come noi. Chi pensa che dovrei guidare io l’aereo?“

Naike è pronta. E la gente sicuramente sarà felice di avere un tribunale del popò(lo). Specialmente se è come quello della figlia di Ornella Muti.

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche