Cosa c’è dietro Emanuela Folliero “topolona ruba fidanzati” hackerata su FB

Chi ha preso possesso della pagina Facebook di Emanuela Folliero pubblicando contenuti molto offensivi sul suo conto? Il mistero svelato

emanuela folliero hackerata

Da qualche giorno la pagina Facebook di Emanuela Folliero sembra posseduta da uno spirito maligno che pubblica post in cui la stessa annunciatrice si autodenuncia per comportamenti “poco carini”

 

Ciao, sono Emanuela: sono famosa e siccome ho due enormi tette mi permetto di rubare i mariti alle ragazzine per sparare le mie ultime cartucce. Se sei stufa di tuo marito lasciami il tuo numero che vengo io a fargli la festa. PATETICAAAAAAAAH

l’apoteosi è stata raggiunta in una brevissima diretta video in cui sembra che la persona che gira il video abbia sorpreso la Folliero con un ragazzo, che prontamente interrompe le riprese. Fuoricampo si sente una voce femminile che dice “Ecco la bella topolona ruba fidanzati”:

Il video di Emanuela Folliero “topolona ruba fidanzati”

Già nei commenti però qualcuno nota che l’uomo che interrompe il video è una delle Iene, Nick il bello, e deduce che la presunta vendetta della fidanzata a cui è stato rubato il ragazzo sia solo uno scherzo. Ed effettivamente Emanuela Folliero conferma questa versione a Davide Maggio:

Da noi contattata per capire cosa stesse accadendo, la conduttrice ci ha spiegato di essere stata vittima di uno scherzo, rivelando che a trarla in inganno sarebbero state Le Iene di Italia1. Stando a quanto apprendiamo, gli autori della burla erano stati presentati ad Emanuela in qualità di esperti di social in grado di aiutarla nella gestione delle sue pagine. A fare da tramite era stato l’ex GF Biagio D’anelli, che collabora con la conduttrice. Quest’ultima, quindi, si era inizialmente fidata di loro.

“Erano Le Iene. Erano lì con me, loro facevano finta di essere quelli che dovevano occuparsi del mio sito. In realtà erano loro (…) Mi hanno detto che erano entrati degli hacker e facevano finta di non saper più cosa fare“

ci ha spiegato Emanuela. Poi, oltre al danno la beffa: nel giro di poche ore, infatti, le password di accesso al profilo pubblico della Folliero erano state cambiate. Ora si tratta di capire se e quando gli autori dello scherzo consentiranno alla conduttrice di ritornare in possesso della sua pagina social e di cancellare quei contenuti oltremodo irriverenti.

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche