I vigili del fuoco parlano con i bambini sotto le macerie a Ischia -VIDEO

A Ischia, dopo aver salvato il piccolo Pasquale, i Vigili del Fuoco scavano per estrarre dalle macerie Ciro e Mattia, i suoi fratellini. In questo video parlano ai bambini cercando di tranquillizzarli

vigili del fuoco bambini macerie ischia video

A Ischia, dopo aver salvato il piccolo Pasquale, i Vigili del Fuoco scavano per estrarre dalle macerie Ciro e Mattia, i suoi fratellini. In questo video parlano ai bambini cercando di tranquillizzarli: “Ciro non preoccuparti per i rumori, abbiamo preso il tuo fratellino piccolo!”.

“Operazione di estrazione complessa”. Sono gli stessi vigili del fuoco a definire cosi’ l’intervento di soccorso dei due fratellini, di 7 e 5 anni, ancora sotto le macerie della palazzina di tre piani crollata a Casamicciola in seguito alla scossa di ieri sera. I vigili hanno raggiunto il piu’ grande, Ciro, e sono in contatto vocale con il piu’ piccolo: stamattina erano riusciti a far arrivare loro dell’acqua e ad aprire un piccolo varco in grado di far filtrare un po’ di luce. I due piccoli sono sepolti ormai da piu’ di 13 ore: nella notte era stato salvato il loro fratellino piu’ piccolo, Pasquale, di 7 mesi.

Alle 4 del mattino i Vigili del fuoco hanno estratto vivo e in buone condizioni dalle macerie Pasquale, neonato di sette mesi che era il più piccolo di una famiglia rimasta sotto le macerie di una palazzina. La madre e il padre erano gia’ stati tratti in salvo ma ora e’ corsa contro il tempo per arrivare anche ai due fratellini di sette e cinque anni, Ciro e Mattia, nascostisi sotto un letto. Sono in contatto con i soccorritori che intorno alle 7 li hanno raggiunti e gli hanno dato dell’acqua mentre stanno smontando pezzi del solaio crollato per trovare un varco.

Ci sono anche i genitori, lievemente feriti, assistiti dal vescovo dell’isola, Pietro Lagnese. Alle 20,57 c’e’ stato un boato seguito da un lungo moto sussultorio di una decina di secondi che ha spaventato la gente, riversatasi per le strade. Una donna anziana e’ morta a Casamicciola dopo essere stata colpita dai calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del Suffragio. Un’altra donna e’ morta sotto le macerie ma non e’ ancora stata estratta. Dei 39 feriti, 10 sono lievi e gia’ in corso di dimissione.

Tettoie cadute e cedimento di porzioni di struttura anche in altri comuni dell’isola, come Forio e Lacco. Numerose le case inagibili, un migliaio gli sfollati. Intanto e’ fuga dei turisti dall’isola: nella notte, grazie a tre corse appositamente organizzate sotto il coordinamento del Comando generale delle Capitanerie di Porto, hanno lasciato l’isola 1.051 persone, accolte a Pozzuoli dai volontari della Croce rossa italiana prima di allontanarsi autonomamente

I vigili del fuoco parlano con i bambini sotto le macerie a Ischia -VIDEO

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche