Mikaela Neaze Silva: gli insulti razzisti per la velina bionda di colore

Mikaela Neaze Silva non ha fatto ancora il primo stacchetto a Striscia e c’è già chi grida al complotto pro-immigrazione. Ma non è la prima velina straniera

ius soli Mikaela Neaze Silva insulti razzisti 2

La scelta di Mikaela Neaze Silva come nuova velina bionda di Striscia la notizia ha scatenato le solite polemiche gentiste. La ragazza, angolana e afghana, è stata criticata sulla pagina Facebook dell’inviato di Striscia Luca Abete che aveva chiesto ai suoi fan se apprezzassero le nuove veline. E non è andata benissimo. Eppure Mikaela è titolatissima per il lavoro che dovrà svolegere. È una ballerina che ha già fatto parte del corpo di ballo di altri spttacoli tv in Italia, come Dance Dance Dance. È bellissima. E ha i capelli biondi. Sono tinti. E allora? Pensate forse che tutte le altre bionde di Striscia la notizia fossero naturali?

Mikaela Neaze Silva insulti razzisti

Qualcuno accusa Striscia di fare politica a favore dell’immigrazione: “non mi piaccione state usando la strasmissione x strumentalizzarla a favore dell immigrazione , e dopo anni che seguo striscia , questanno non l vedrò xk nn mi piacciono questi giochetti , vi facevo delle persone serie , invece mi devo ricredere”.

C’è invece chi si appella al solito motto “prima gli italiani” e dice senza mezze misure “non mi piace la velina nera”: “Almeno a striscia la notizia riuscivi a vedere ancora delle belle veline ITALIANE….. purtroppo tutto cambia….. non sarà piu la stessa cosa!!! Non mi piace la velina nera!!! Voglio un italiana….. ma caspita qui in Italia, abbiamo BELLISSIME RAGAZZE ITALIANE E QUESTO È IL NOSTRO PAESE!!!!”.

Poi ci sono quelli che rifiutano l’Italia multietnica e la scelta di passare dalla velina mora e bionda alla velina mora e nera: “Prima erano la bionda e la mora adesso saranno la mora e la nera “dagli starni capelli biondi” la scelta di quest’ anno è stata studiata sicuramente sulla base dell Italia multietnica. A voi piace l’ Italia multietnica? ….a me mica tanto”

Quelli che provano a far ragionare l’orda di “non sono razzista ma…” fanno notare che di veline straniere ce ne sono state altre, la bionda che veniva dalla Russia Vera Atyushkina ad esempio, ma era bianca e quindi non creava scompensi cardiaci. Del resto anche Michelle Hunziker non è italiana ma nessuno si è mai lamentato. E poi arriva lui. Quello che evoca Salvini:

Mikaela Neaze Silva insulti razzisti 1

Striscia non è ancora iniziata. Le polemiche continueranno?

Leggi anche: Mikaela Neaze Silva, una velina bionda così a Striscia non si era mai vista

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche