Emma Marrone faccia a faccia con un suo hater a Le Iene

Durante la puntata de Le Iene di ieri sera, è andato in onda un servizio in cui Emma Marrone incontra faccia a faccia un suo hater. E lo massacra

emma marrone hater

Durante la puntata de Le Iene di ieri sera, è stato mandato in onda un servizio in cui Emma Marrone incontrava faccia a faccia un suo hater, uno dei tanti purtroppo. Emma riceve tantissimi insulti su Internet e non è facile per lei e per la sua famiglia.

Io leggo tutto perché gestisco i miei profili da sola. Mi dicono che sono raccomandata, ma a 33 anni so il culo che mi faccio da sola. Chi mi dice lesbica deve imparare a stare al mondo, mi batto da sempre per i diritti degli omosessuali.

Quando una persona si realizza e si realizza con le palle, probabilmente questo a qualcuno non sta bene. Mi sono un po’ automoderata nelle risposte, ho contattato la polizia postale e aspettiamo grandi notizie.

C’è gente di merda che viene a scrivere cose di merda anche in una foto dove c’è mio padre e qua mi incattivisco. Il problema è che si lascia andare tutto, perché poi ci sono i ragazzini che non hanno 33 anni come me e le spalle larghe, si ammazzano a 15 anni perché non reggono gli insulti dei compagni, della società che li circonda.

I COMMENTI DELL’HATER DI EMMA MARRONE – La iena le fa leggere alcuni commenti scritti dall’hater in questione, che è stato adescato appositamente per questo esperimento.

Emma Marrone sei una cagna maledetta. Un post all’anno per ricordarlo lo devo sempre fare.
Emma Marrone t**ia
Emma Marrone non ti meriti neanche l’aria.
Sta bastarda ladra de galline, il Tevere è la sua unica casa, torture medievali h24 per lei.

Questa sera andrà in onda a LE IENE il servizio del mio incontro con Giancarlo. Non voglio chiamarlo haters perché è una parola che non mi piace, e perché lui non è un odiatore, l’ho capito dopo averlo conosciuto meglio.

È una persona che come tante altre purtroppo ha usato dei termini un po’ troppo duri e offensivi nei miei confronti, senza conoscermi e senza pensare che dietro il “personaggio” c’è una persona,una donna che ha paura di questo odio incondizionato nei suoi confronti.

Con questo servizio non voglio che si sviluppi altro odio,soprattutto nei confronti di Giancarlo! Vorrei solo far capire a chi scrive cattiverie inaudite e senza motivo che questo modo di fare non vi rende ne più forti ne più fighi degli altri.

Aizzare odio sul web nei confronti delle persone è una pratica malsana che sommata a tante altre cose sta rendendo arida e priva di etica la nostra civiltà.

Mi auguro che questo servizio possa servire a dare un piccolo contributo per far cambiare le cose. Trasformate il vostro odio in qualcosa di positivo .. fatelo per voi stessi ! Questo vi renderà migliori. 🙏🏼

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown) in data:

E’ arrivato il momento dell’incontro e Emma Marrone si prepara ad un’entrata ad effetto!

Ciao? Oppure bau? Piacere la cagna, mi levo gli occhiali così mi riconosci meglio. Hai detto: “l’ultima scritta che leggerà sarà MECO” che vuol dire? che devo finire sotto un camion? Tra l’altro in un periodo in cui la gente ci finisce davvero.

Il ragazzo cerca di rispondere e di difendersi davanti alle telecamere.

Non dico che è giustificato il mio comportamento e quello che ho scritto, quelli sono commenti che ok capisco la gravità delle parole, ma io non penso davvero che devi finire sotto un camion. E’ un odio, una cosa istintiva dell’odio anche per scherzare, anche perché se vedi i post sono post in cui qualcuno si vanta. Ho scritto una cosa per la quale volevo approvazione, volevo consensi.

Emma però non prova nessuna compassione e gli risponde senza peli sulla lingua.

Io ti auguro di avere successo con la tua chitarra e ti auguro di non avere persone come te che ti insultano dalla mattina alla sera solo per il fatto di avere successo in una cosa in cui credevi sin da bambina. La mia musica ti fa cagare, ma da lì a dirmi una tr**ia, tra l’altro qui c’è la tua fidanzata, se qualcuno ti chiamasse tr**ia? Io sono una donna, non è bello che mio padre legga queste cose su sua figlia.

Lui non demorde più di tanto e cerca di far capire il suo punto di vista.

Le frasi e le parole che dici tu, sono dirette al personaggio pubblico. Sono frasi d’odio per gli atteggiamenti pubblici. Mi stai sulle palle quando stai in televisione.

Alla fine i due fanno pace e come si vede nel servizio (potete vedere il video intero QUI) tutto è bene quel che finisce bene!

 

Emma Marrone faccia a faccia con un suo hater a Le Iene

Tags:

Autore: Noemi Usai

Sono nata a Roma ho 21 anni e studio canto. E collaboro a Superstarz!

Rubriche