Carmen Di Pietro si arrabbia per la palpata di Predolin

Carmen Di Pietro ha confidato cosa ha provato quando Marco Predolin l’ha toccata nelle parti intime durante un gioco del GfVip

predolin tocca carmen di pietro

Carmen Di Pietro ha confidato cosa ha provato quando Marco Predolin l’ha toccata nelle parti intime durante un gioco del GfVip. La showgirl ha dichiarato a Fanpage:

Durante una delle pubblicità nel corso dell’ultima puntata ho affrontato Predolin. Gli ho detto che non mi aspettavo da lui quel gesto, perché è un gentleman e perché è una persona intelligente. Queste cose non si fanno a nessuna donna, bisogna avere rispetto. Quando ho visto quelle immagini mi sono indignata, ma lui mi ha chiesto scusa e mi basta.

PREDOLIN TOCCA CARMEN DI PIETRO – Come già successo con Impastato Carmen Di Pietro si è fatta fare un calco in gesso dai concorrenti maschi del GfVip. Solo Bossari non ha voluto partecipare al gioco, visto che per mettere le bende gessate per fare il calco occorre toccare “la modella”. Qualcuno ha preso la situazione troppo sul serio però. È diventato virale sui social un video in cui Marco Predolin per preparare il calco tocca Carmen Di Pietro vicino alle parti intime. Il gioco non sembra, a leggere chi lo sta guardando, piacere molto a Carmen:

Tutti vogliono che finisca:

Predolin tocca Carmen Di Pietro in mezzo alle gambe al GfVip – VIDEO

La scena si è ripetuta con il seno:

Molti si sentono disgustati dal gesto di Predolin e chiedono la squalifica:

e si chiedono perché nerssuno faccia notare l’inopportunità della situazione:

Alla fine ci saranno dei provvedimenti? Si sarebbe potuto interrompere il gioco: il Grande Fratello avrebbe potuto chiamare Predolin nel confessionale per ridimensionare quello che stava succedendo? In fondo qualcuno inizia a usare la parola “molestia:”

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche