Ignazio e Cecilia senza telecamere: “Non sorridono, quasi non si parlano, lui non le porta la valigia”

Barbara D’Urso lancia un servizio che farebbe notare la differenza tra l’atteggiamento di Cecilia e Ignazio con o senza telecamere

cecilia e ignazio senza telecamere 1

Barbara D’Urso a Pomeriggio 5 lancia un servizio che farebbe notare la differenza tra l’atteggiamento di Cecilia e Ignazio con o senza telecamere. Il filmato fa vedere Bossari & family alla stazione, dove casualmente ci sono anche la Rodriguez e Moser. Sembra quasi pace fatta perché la speaker spiega che i due sono molto sorridenti e generosi con i fan che chiedono un selfie.

cecilia e ignazio senza telecamere

Peccato che subito dopo però, mentre si allontanano e attraversano la strada, la stessa voce fa notare che senza fan davanti i due non sorridono più e si parlano pochissimo. Certo viene spiegato che le tenerezze probabilmente le riservano a momenti più intimi (AHAHAH) ma ormai il sasso è lanciato La dose viene rincarata dal direttore di Nuovo, Signoretti, che sottolinea anche che Ignazio non aiuta Cecilia con la sua valigia. Un po’ esagerato? In fondo quasi nessuno si sorride e si parla mentre sta facendo un breve tragitto. E anche la valigia per arrivare dalla stazione al taxi non è un fardello così pesante. Sembra piuttosto una tesi gonfiata. Per quale motivo? La guerra non è ancora finita!

cecilia e ignazio senza telecamere 2

BARBARA D’URSO FA A PEZZETTI CECILIA – Continua la guerra tra Barbara D’Urso e i Ramirez. Dopo l’articolo su Chi in cui Cecilia e Jeremias spiegavano perché non si sarebbero mai fatti vedere da Carmelita ieri la conduttrice ha fatto a pezzettini la sorella di Belen a Pomeriggio 5:

“Ho condotto svariate edizioni del Grande Fratello e devo dire che gli autori sono stati dei geni a rimettere Cecilia nell’armadio, perché così continuiamo a parlare dell’armadio! Chapeau! Certo, io se fossi rientrata nella Casa, non ci sarei andata nell’armadio. Ma perché ho più esperienza, un lavoro, un curriculum…”

E sull’inconsitenza del personaggio Cecilia Barbarella ha continuato a rigirare il coltello:

“Karina ma perché tiri in ballo sempre sua sorella, sarà famosa Cecilia per qualcosa, no? Parliamo di lei in qualità di.. Ce l’ha un lavoro? Come no, Karina? Farà la modella, dai…”.

E poi la fine impietosa:

“Magari un giorno potrebbe diventare mia opinionista se la reputo intelligente”

CECILIA E JEREMIAS ALL’ATTACCO DI BARBARA D’URSO – Cecilia e Jeremias Rodriguez non sono stati ospiti di Barbara D’Urso come gli altri concorrenti eliminati del GfVip. E sulle pagine di Chi, per i pochi che ancora non lo avessero capito, spiegano perché. Cecilia si scaglia contro la violenza verbale che a suo parere è stata usata nei suoi confronti:

Quando sono uscita dalla Casa ho sentito nei i programmi di Barbara D’Urso frasi impronunciabili, devastanti. Frasi che offendono non solo me, ma tutte le donne. Ho subito violenza verbale, una violenza che fa male, per la quale ogni donna si dovrebbe sentire indignata. Mia madre ha sofferto, mia sorella anche. E poi mi risulta che anche ai tempi del Grande Fratello condotto dalla signora, siano nate delle coppie. Trovo tutto questo molto scorretto, molto illogico, oppure logico se si segue la strada di fare polemica e ascolti usando, maltrattando il nostro nome. Di certo però non mi strappo i capelli, sia chiaro

Si riferisce tra le altre a Karina Cascella? Probabile, ma la Rodriguez non perde occasione neanche per rispondere alla D’Urso che domenica scorsa di fronte all’ennesimo rifiuto del clan argentino aveva spiegato che il 22% di share riesce a farlo anche senza di loro:

Lei afferma che fa share senza di noi, eppure fa la puntata parlando solo di noi. Invita persone che parlano di noi, fa talkshow che parlano di noi, parlano opinionisti che non ci conoscono, ma parlano, anzi, sparlano di noi. Ma è normale? Ma sono io a pensare che tutto questo non segue una logica?

Ovviamente anche Jeremias si accoda allo shame delle sorelle:

La mia famiglia, e in particolare mia madre, hanno sofferto davvero per gli attacchi che mia sorella ha subito. Io non cerco la popolarità “alza share”, non so nemmeno che cosa sia lo share. Ho visto però che nella mia famiglia questa situazione ha creato un forte disagio, un grande dolore. Per me può anche fare il 100 per cento di share, ma giù le mani dalla mia famiglia. Ho parlato con i miei e abbiamo capito che alimentare le polemiche significava solo fare il gioco che una certa tv impone. Quindi, sa che le dico? Amen. Comunque volevo comunicare che viviamo lo stesso con o senza la D’Urso

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche