Il monologo di Favino che si commuove e commuove tutti a Sanremo

Pierfrancesco Favino è quello di #favinonudo, ma è anche l’attore meraviglioso (copyright Michelle Hunziker) che ha recitato il monologo tratto da La notte poco prima della foresta di Bernard-Marie Koltès, storia di estraneità e

monologo favino video sanremo

Pierfrancesco Favino è quello di #favinonudo, ma è anche l’attore meraviglioso (copyright Michelle Hunziker) che ha recitato il monologo tratto da La notte poco prima della foresta di Bernard-Marie Koltès, storia di estraneità e di esclusione, appena andata in scena all’Ambra Jovinelli di Roma. “Voglio poter urlare, voglio poter urlare anche se poi mi sparano addosso”, recita Favino con le lacrime agli occhi, in un crescendo di pathos. Sul finale entrano in scena Fiorella Mannoia e Claudio Baglioni, che intonano insieme Mio fratello che guardi il mondo di Ivano Fossati. E la commozione contagia anche Baglioni

Il monologo di Favino che ha commosso tutti a Sanremo

Il video completo qui. L’attore ha incassato i complimenti di tutta l’Italia sia per la bravura che per il tema:

Proprio per questo arrivano anche le critiche, inspiegabili:

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche