La lettera del marito di Immacolata Villani, la donna uccisa a Terzigno

La figlia di Immacolata Villani non sa ancora che la mamma è morta. E ci sarebbe una lettera in cui il marito annunciava le sue intenzioni

lettera marito immacolata villani terzigno

Chi era l’uomo sullo scooter grigio che ha fatto scendere Immacolata Villani dall’auto dove si trovava con un’altra donna per spararle e fuggire (leggi qui)? Le indagini si concentrano sul marito Pasquale Vitiello, e spunta una lettera.

La lettera del marito di Immacolata Villani, la donna uccisa a Terzigno

L’Ansa ha racconto la testimonianza del sindaco che ha spiegato che il marito di Immacolata avrebbe lasciato una lettera in cui annunciava le sue intenzioni:

Il marito di Immacolata Villani, la donna uccisa davanti una scuola elementare a Terzigno (Napoli), avrebbe lasciato una lettera in cui annunciava le sue intenzioni omicide. Lo riferisce all’Ansa il sindaco della città, Francesco Ranieri. Secondo quanto si è appreso, Immacolata Villani e il marito erano in fase di separazione. L’uomo, figlio di un direttore di banca, lavora nell’indotto dell’Alenia, azienda aerospaziale

Intanto la figlia di Immacolata non sa ancora che la sua mamma è morta:

Non sa ancora nulla della morte della madre, è ancora in classe e sta ricevendo l’ausilio dei Servizi sociali la bimba di 9 anni, figlia di Immacolata Villani, la donna ammazzata davanti all’ingresso della scuola. Il resto della scolaresca è stato fatto uscire da una porta secondaria. L’episodio alle 8,20. A dare l’allarme ai Carabinieri è stato il sindaco, Francesco Ranieri, avvertito da una persona che stava sul posto. Sembra infatti che siano diverse le persone che hanno assistito all’omicidio, genitori di altri bambini che erano stati accompagnati a scuola

Il nonno della bimba è arrivato sul luogo dell’omicidio:

Sul luogo dell’omicidio è arrivato il padre di Immacolata Villani, la donna uccisa da un uomo davanti a una scuola. Ad accompagnarlo altri parenti. La salma della donna si trova sul marciapiede, coperta da un lenzuolo bianco

Immacolata Villani aveva denunciato il marito

Aveva denunciato qualche giorno fa il marito per maltrattamenti ed era tornata a vivere con il padre, a Terzigno, insieme alla loro unica figlia di 9 anni, Immacolata, la donna di 31 anni uccisa nel Napoletano questa mattina. Immacolata aveva appena accompagnato la figlia a scuola quando ha incontrato un uomo che le ha sparato. I I carabinieri stanno cercando il marito della donna. Acquisite immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, ma anche testimonianze di persone presenti sulla scena del delitto

Tags:

Autore: Maria Teresa Mura

Sono nata a Roma il 14 dicembre 1970, ho fatto il Classico tanti anni fa, poi la facoltà di Chimica a La Sapienza. Ho lavorato in diversi campi, sono stata per anni coordinatrice capo di Giornalettismo. Ora il mio progetto si chiama Superstarz

Rubriche