Spettacolo

Adriana Volpe spiega cosa farà a Magalli

magalli scuse adriana volpe querela magalli

Adriana Volpe dopo la pace in diretta tv con Magalli spiega in un’intervista a Chi come intende procedere nei confronti di Giancarlo Magalli dopo le offese su Facebook:

In diretta ha affermato di accettare le scuse per ciò che riguarda la trasmissione, ma non per quanto pubblicato sul suo conto da Magalli su Facebook.
«Troppo grave… Ho incassato sempre, in tutti questi anni. Trovo giusto pretendere giustizia quando si subisce una violenza di questo tipo. Sarò tutti i giorni sul mio posto di lavoro per andare avanti. E lo farò con grande impegno. Perché un programma quotidiano come questo per me è l’ideale, mi permette di fare ciò che amo e di stare il più possibile con mia figlia. Però pretendo un risarcimento».
Quindi lo querela?
«Voglio fare come Michelle Hunziker, che è la bandiera delle donne che denunciano chi le tormenta. Non si può far passare che un uomo ti infanghi fino a questo punto, senza fare nomi e cognomi, poi… Mia figlia da grande potrebbe trovare nella rete tracce di questo fango su sua madre. Spero solo di non pagarne le conseguenze».

MAGALLI CHIEDE SCUSA A ADRIANA VOLPE IN DIRETTA TV – “Ho cominciato io, chiedo scusa ad Adriana per quello che ho detto” dice Magalli in diretta ai Fatti Vostri chiedendo scusa ad Adriana Volpe dopo la lite che ormai dura da quasi una settimana. Ma la Volpe anche se accetta le scuse per quanto accaduto in tv lascia intendere che non ritirerà la querela per le parole che Magalli ha usato su Facebook contro di lei: “Per quello che è successo in questo studio, io accetto le scuse.Per quello che è successo sui social quello è un altro discorso…”. Ecco il video delle scuse in diretta di Magalli a Adriana Volpe:


 


Magalli si è scusato solo per non essere sospeso? Il conduttore si è preso la responsabilità di quanto detto: “Ho fatto una cretinata, chi ha cominciato sono stato io, c’è stata qualche maretta, chiedo scusa ad Adriana”. Michele Guardì, il regista de I Fatti vostri, aveva chiesto le scuse di Magalli. Lui però non ha ricusato in modo esplicito quanto affermato sui social riguardo al modo in cui Adriana Volpe è riuscita a lavorare per 20 anni. C’è chi avanza qualche dubbio sulla pace fatta tra i due:
 


anche perché Adriana non sembra aver deposto l’ascia di guerra:


I due dopo l’invito del regista Michele Guardì, si sono stretti la mano e anche baciati: “Chiudiamola qua”, ha detto Guardì. Lei: “Certo, lo dobbiamo alla Rai, al pubblico e al Comitato che ha creato un programma dove c’è sempre stato un clima sereno. Per quello che è successo in questo studio accetto le scuse”
LA GUERRA A COLPI DI QUERELE TRA ADRIANA VOLPE E MAGALLI – Come è iniziata la guerra a colpi di querele tra Adriana Volpe e Magalli? I due non vanno d’accordo da tempo immemorabile ma a far scattare di nuovo le ostilità è stata una lite in diretta a I Fatti vostri:

 
La Volpe ha subito preso la palla al balzo per parlare di offese a tutte le donne. La questione si sarebbe probabilmente chiusa lì se Magalli non avesse replicato a un post del giornalista Walter Giannò:

“Insulti vergognosi? Ma hai visto quello che è successo o parli per sentito dire?”, risponde velocissimo Magalli. “Le ho solo detto che è una rompiballe, e quello è un fatto, non un insulto. Poi lei, e questo forse ti ha coinvolto, l’ha voluto far passare come un insulto alle donne, ma io ce l’avevo solo con lei, non con le donne che ho sempre rispettato e che forse si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni”

La conduttrice prima ha risposto su Facebook alla pesante insinuazione:

Poi Adriana Volpe ha deciso di querelare Magalli, come ha spiegato a Monica Setta su Tiscali.it:
“Sono senza parole, non so chi mi ha dato la forza di andare fino in fondo alla puntata, mai avrei immaginato che Giancarlo Magalli potesse scendere a questo livello di offesa. Ha fatto capire che io lavorerei in Rai da venti anni grazie ad alcune raccomandazioni ‘particolari’ insultando non solo me ma anche la stessa azienda che dunque selezionerebbe le sue conduttrici sulla base di ‘segnalazioni’ totalmente estranee al merito. Sto andando dal mio legale per querelare Magalli: lo devo a me stessa, a mio marito, a mia figlia ed alla mia carriera costruita solo sulle mie gambe senza favori di letto”,
E confermato anche al Fatto quotidiano:

Adotterà vie legali per tutelarsi rispetto alle offese subite?
“Farò tutto ciò che è possibile fare, ma adesso sono stanca. Oramai è una strada senza ritorno. E lui continua a non chiedere scusa. Oggi sono uscita dalla Rai piangendo. Non accetto più questa farsa. Lui fa finta di non rendersi conto delle conseguenze. Sta ammazzando la professionalità di una persona e probabilmente ci gode”.

Magalli alla consegna del tapiro di Striscia la notizia ha spiegato di essersi scusato ma la Volpe nega:

Leggi anche: La “lite” tra Adriana Volpe e Magalli a I fatti vostri