Spettacolo

“Quando Alessandro Borghese ha rischiato di morire in un naufragio”

alessandro borghese barbara bouchet

Alessandro Borghese, chef famosissimo per i suoi programmi tv come Junior Masterchef (leggi qui) e 4 Ristoranti, è figlio di Barbara Bouchet. L’attrice, intervistata da Sorrisi, ricorda quando per tre giorni non ha saputo se era vivo o morto

“Quando Alessandro Borghese ha rischiato di morire in un naufragio”

Da bambino com’era?
«Non era certamente un ragazzino taciturno, anzi, è sempre stato vivace, allegro e giocherellone. Aveva lo stesso temperamento che ha oggi».

Per questa sua esuberanza le ha fatto mai prendere uno spavento?
«E chi si dimentica quando a 18 anni si imbarcò sulla nave Achille Lauro. Era così emozionato. Neanche un mese dopo, il mio ex marito corse nella mia camera per dirmi che la nave stava
affondando. Mi incollai al televisore: vedevo la nave in fiamme che si stava inabissando ed ero disperata. È stata la paura più grande che abbia mai provato in vita mia (la voce è rotta dall’emozione). Non sapevamo se nostro figlio fosse vivo o morto. L’unica notizia che trapelava era che gli italiani erano salvi. Ma la mia ansia cresceva perché Alessandro aveva il passaporto americano ».

Come andò a finire?
«Dopo tre giorni fu lui a chiamarmi dicendo: “Mamma, sto bene”. Rinacqui in quell’istante»