Costume

Alessandro Calabrese contro Sonia Lorenzini e Andrea Damante: tutta la storia

alessandro calabrese sonia lorenzini andrea damante

La guerra trash che si è scatenata ieri ha appassionato il web. Alessandro Calabrese ha lanciato una bomba, raccontando nelle stories di Instagram che una famosa tronista sarebbe andata a letto con Andrea Damante quando Giulia De Lellis era rinchiusa tra le mura della Casa del Grande Fratello VIP.

Alessandro Calabrese contro Sonia Lorenzini e Andrea Damante: tutta la storia

 

Ecco le parole di Calabrese e le risposte di Sonia e Andrea:

Ne so tante di cose sui personaggi, quante ne so io. Personaggi falsi come pochi, ma falsi davvero come pochi. Ora ve lo dico, sbrocco de brutto. Dirò tante cose che ho visto con i miei occhietti veramente da persone che non valgono un caz**, specialmente una persona che fa tutta la santa, ha fatto pure la tronista, faceva l’amica di Giulia De Lellis e poi quando quest’ultima era al Grande Fratello Vip alle quattro di mattina è andata a casa del fidanzato. Che falsità, ma il karma torna tutto. Adesso sta senza una lira. Per fortuna Giulia non è fessa e l’ha sgamata. L’unico personaggio su cui devo rimangiarmi tutto è lei, perché è veramente tranquilla. Amica, amica, e si sc*pa il ragazzo, di nascosto te ne vai con il ragazzo in giro e poi sui social ‘amica ti sto vicino‘. A falsa, ‘a figlia di mign**a.

#alessandrocalabrese

Un post condiviso da gossiptvtv (@gossiptvtv) in data:

L’ex Gieffino non ha fatto il nome della suddetta amica della De Lellis, ma a sentirsi chiamata in causa è stata Sonia Lorenzini che ha prontamente risposto tramite stories, negando qualsiasi tipo di rapporto con Damante e minacciando anche di procedere legalmente se Calabrese non avesse ritirato al più presto quanto detto nei suoi confronti.

Perché quanto pare una persona senza fare il mio nome ha lasciato intendere cose riguardo alla mia persona devo chiarire una cosa. Intanto mi dissocio completamente da quello che ha detto. Non vorrei prendere parte a questi teatrini di così basso livello, ma mi vedo costretta, nei quali tra l’altro un uomo si scaglia in modo così violento nei confronti di una donna, insinuando cose non vere, tra l’altro sapendo la portata che certe informazioni possono avere sui social e tra l’altro vi posterò qualche bel messaggio che mi è arrivato a causa di questa falsità detta sul mio conto. Io per altro volendo ho le prove della falsità di ciò che è stato detto da questa persona, ma inviterei questa persona a evitare calunnie di ogni genere perché prenderò provvedimenti a livello legale e questo deve essere chiaro e trasparente come lo è la mia posizione. Se si fanno delle dichiarazioni riconducibili nello specifico alla mia persona facendo intendere che questa persona di cui parli sia io e di conseguenza escono articoli e vengo ripetutamente sommersa di messaggi nei quali vengo criticata per qualcosa che io non ho fatto io devo e sono tenuta a chiarire la mia posizione. Qualora invece io, come altre migliaia di persone, abbia capito male e la persona di cui stava parlando non sono invito il diretto interessato a dire di chi stava parlando.

Al contrario, invece di minacciare e infervorarsi, Andrea Damante ha risposto ironicamente salutando Alessandro Pugliese, emh Calabrese, nelle stories, per donargli quel minuto di visibilità che secondo lui stava cercando.

Alessandro Calabrese nel frattempo ha risposto a sua volta all’ex tronista, accusandola di avere la coda di paglia e minacciando di essere pronto a raccontare tutto alla diretta interessata.

Io sulla Lorenzini che si sente toccata, come mai? C’hai la coda de paglia? Io mica ho fatto il nome tuo, come ho fatto a farti intenderlo? Ho detto solo un’amica. Già stai a usare la solita tecnica? L’ho vista impaurita. Ti spiego solo una cosa io quello che ho visto, l’ho visto con i miei occhi. Sempre la solita tecnica di buttare merda sugli altri per coprire la merda propria, stavolta non lo puoi fare perché quello che dici tu sono tutte chiacchere, quello che dico io l’ho visto con i miei occhi. A me non importa di tutti i follower che hai, io se c’ho una cosa da dire la dico. Io ho visto una cosa e non mi è andata giù per niente ce l’avevo dentro da tanto, continuavate a dire falsità e mi sono rotto della falsità, io dirò tutto alla persona interessata. Querele o non querele, io non ho paura di una querela. La cosa importante è che tu non sai di quello che sto parlando, ah oppure lo sai? Allora forse se fai così lo sai! Lo so pure io e ora lo saprà anche un’altra persona.