Apertura

Amanda Bynes: la star con un microchip nel cervello

amanda bynes

Amanda Bynes inizia la sua carriera da molto piccola. Esordisce in tv, sul canale per bambini e ragazzi Nickelodeon come protagonista di uno show tutto suo chiamato “The Amanda Show”.

In seguito, l’attrice, recitò in vari film e show sul canale Nickelodeon tra la metà degli anni novanta e gli inizi del duemila. La Bynes ottiene il ruolo di co protagonista della serie tv “Le cose che amo di te” nel 2002. Inoltre Amanda Bynes ha recitato in alcuni film per ragazzi come il musical Hairspray, con Zac Efron.

Guarda il video di Amanda Bynes che canta in Hairspray:


AMANDA BYNES E LA SCHIZOFRENIA – Ma purtroppo la carriera di Amanda Bynes ha avuto vita breve. Ultimo film in cui la Bynes ha recitato è Easy Girl, il film commedia con Emma Stone. Da lì, sono iniziati i veri problemi. Infatti Amanda Bynes si è trovata al centro di molti problemi legali. Tutto inizia nel 2012 con una multa perchè guidava mentre parlava al cellulare. Solo un mese dopo viene arrestata con l’accusa di guidare sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e nei mesi successivi viene accusata di aver provocato due incidenti ed essere scappata subito dopo. In seguito al ritiro della patente e della macchina, Amanda Bynes viene sottoposta ad una visita psichiatrica. L’attrice viene però ricoverata in un centro psichiatrico solo dopo aver incendiato di proposito il vialetto della sua casa. I genitori la fecero ricoverare affermando che Amanda Bynes soffrisse di schizofrenia.
AMANDA BYNES E IL MICROCHIP NEL CERVELLO – Ma l’attrice ultimamente ha deciso di dare spettacolo, come scrive Perez Hilton. Dopo esser stata dimessa dall’ospedale psichiatrico, Amanda Bynes, si è iscritta all’Istituto di moda e design FIDM. Durante le prime settimane dalle dimissioni, l’attrice ha dovuto obbligatoriamente vivere sotto la protezione dei suoi genitori. Circa due settimane fa, però, sembrava che Amanda Bynes, caduta nel dimenticatoio mediatico, potesse tornare alla vita di tutti i giorni e a vivere da sola. Evidentemente, non era così. Appena l’attrice ha avuto l’ebbrezza di assaporare la libertà si è data alla pazza gioia cercando di recuperare tutto quello che non aveva potuto fare nei mesi di reclusione. L’attrice è stata ovviamente arrestata per guida sotto effetto di stupefacenti, per poi aggredire delle fan in discoteca che le avevano chiesto di fare una foto con lei. Ma non finisce qui, infatti gli episodi appena descritti sono la parte meno grave di quello che sta succedendo ad Amanda.
AMANDA BYNES E LE VIOLENZE SUBITE – L’attrice si è sfogata su Twitter di nuovo accusando il padre di averla violentata. Poi ha smentito tutto, sempre su Twitter, “Mio padre non ha mai fatto nessuna di queste cose. Il microchip nel mio cervello me le ha fatte scrivere”. Anche la madre di Amanda Bynes ha smentito in un comunicato stampa le accuse al padre già smentite dalla figlia. “Oggi ho il cuore spezzato per colui che è mio marito da 47 anni. Rick è stato il miglior padre e marito che una famiglia possa chiedere. Non ha mai abusato di Amanda o di altri bambini, sia fisicamente che sessualmente”. “Queste accuse sono assolutamente orribili e non potrebbero essere più lontane dalla verità. Queste affermazioni derivano da uno stato mentale di Amanda al momento compromesso” ha detto Lynn. Amanda Bynes è stata ricoverata di nuovo.