Generazione di fenomeni

Amnesia: il rapper di Amici agli arresti domiciliari per spaccio di droga

AMNESIA

Ricordi di Amnesia, nome d’arte di Lorenzo Venera? Il rapper di Amici di Maria de Filippi fa ancora parlare di sé, e questa volta non per la sua auto-esclusione dal programma: il cantante è stato arrestato per spaccio di droga. Tutta la storia su Repubblica.
AMNESIA ARRESTATO: COSA È SUCCESSO? – Il cantante non aveva mai fatto mistero riguardo alle sue idee riguardo le cosiddette “droghe leggere”. Sul suo profilo di Facebook sfoggiava una foto in cui fumava tranquillamente una canna. Finché i carabinieri non hanno fatto irruzione nel suo appartamento a Trofarello, nel torinese, trovando 500 grammi di marijuana, 30 ovuli di hashish per un peso complessivo circa 20 grammi e, insieme ad un bilancino di precisione, un arbusto di pianta di cannabis alto un metro e quindici. Amnesia si è difeso, dichiarando che fosse tutto per uso personale. Ma non è bastato per evitare gli arresti domiciliari. Ieri, il processo per direttissima. A giugno il cantante aveva pubblicato il suo primo disco “Dove va a finire”, diffuso in anteprima sul suo stesso canale ufficiale di Youtube.
 

Guarda le foto di Amnesia dalla sua pagina Facebook:

Ascolta “Dove va a finire”, uno dei singoli di Amnesia: