Apertura

Sono diventata anoressica per colpa dei bulli

beth

Una ragazza che lavora in un negozio di cioccolato e mangiava solo dieci calorie al giorno durante la sua adolescenza si è ripresa alla grande. Beth Hall di 24 da Cambridge, ha combattuto l’anoressia lavorando in un negozio di cioccolata. Beth veniva tormentata dai bulli a scuola, ed ha iniziato ad avere una dieta squilibrata, non mangiava niente tranne the nero e caffè. Determinata a perdere peso, Beth spesso passava anche tre giorni senza mangiare nulla. Ma come scrive il Mirror, dopo anni di tormento, la bella ragazza dai capelli rossi ha deciso di ammettere di avere un problema.

Dopo essere stata ricoverata ora Beth ha un peso salutare e studia grafica all’università. “Sono rinata. Fisicamente e mentalmente ho combattuto l’anoressia. Non importa quanti kg perdevo, mi vedevo sempre come un maialino grasso davanti allo specchio. Saltavo il pranzo a scuola e stavo anche tre giorni senza mangiare fingendo che non ci fosse niente che non andasse in me. Vivevo di caffè e the, che mi portavano circa dieci calorie al giorno, affamavo il mio corpo e non riuscivo neanche a pensare.

beth (3)
Beth è stata costretta a lasciare l’università nel 2009 dopo che il disturbo alimentare aveva preso completamente controllo della sua vita.

Non riuscivo a concentrarmi su niente che non fosse cibo. La mia vita era completamente fuori controllo e continuavo a diventare sempre più magra ogni giorno. Avevo anche trovato un lavoro in una cioccolateria, ma il mio corpo era così debole che non sapevo quanto avrei resistito.

beth (2)
Nel 2011 Beth ebbe un’infezione e il suo dottore si preoccupò perché stava affamando il suo corpo rischiando la vita.

Il dottore mi ha detto che il mio organismo stava morendo sotto i miei occhi e che stavo uccidendo me stessa col mio modo di mangiare. Ho subito realizzato che avevo bisogno di aiuto e che avevo un disturbo alimentare. Ho odiato mangiare i pasti che mi davano alla clinica, ma sapevo che dovevo farlo per il mio corpo. Le terapie di gruppo hanno iniziato a farmi fare progressi e dopo quattro mesi il disturbo alimentare era quasi del tutto scomparso. Ero finalmente in controllo del mio corpo e di mangiare.

Beth è finalmente di nuovo in grado di controllare la sua vita. Ed è finalmente tornata all’università.