Cronaca

Artur Cacciolari ha salvato la vita del fidanzato prima di morire

artur cacciolari daniele

Artur Cacciolari, l’acrobata morto cadendo da una cascata mentre girava un video con una sua perfomance estrema (leggi qui), prima di morire ha compiuto un gesto che ha salvato la vita al ragazzo che quel filmato lo stava girando. Daniele, il suo fidanzato, che voleva tuffarsi per salvarlo ed è stato avvertito del pericolo da Cacciolari.

artur cacciolari morto

Artur Cacciolari ha salvato la vita del fidanzato prima di morire

Federico Genta su La Stampa racconta:

«Esci da qui, non si riesce a nuotare». Riemerso per un attimo dai gorghi del lago della Goja del Pis, l’ultimo pensiero di Artur è stato per Daniele, che si stava immergendo per tentare di allontanarlo dalla cascata che in un attimo l’ha ributtato sotto e inghiottito, per l’ultima volta. Era lui, mercoledì pomeriggio, l’incaricato a riprendere quel salto da quindici metri che poteva essere il trampolino di lancio per una carriera già avviata. Lui, il suo fidanzato, è invece diventato il primo testimone della tragedia che si è consumata ad Almese.

Intanto, anche se appare chiaro cosa sia successo a Artur, la procura di Torino valuta se eseguire l’autopsia sul corpo di Cacciolari:

Ieri i carabinieri hanno recuperato il cellulare che avrebbe dovuto immortalare l’impresa. Davide, dimesso dal Pronto soccorso di Rivoli, è stato ascoltato per oltre un’ora nella caserma di Almese. Il caso è stato affidato al pm Marco Sanini. Ma quel che è successo l’altra sera ad Almese, sotto la pioggia battente, ormai è chiaro. Nessun indagato, nessuna ipotesi di accusa. La procura di Torino sta ancora valutando se eseguire o meno l’autopsia sul corpo del ragazzo.

Alessandro Pietrolini, il direttore artistico della compagnia Sonics con cui Artur aveva un contratto in scadenza pronto a essere rinnovato, usa parole molto dure per ammonire chiunque possa pensare di ripetere imprese pericolose come quella che è costata la vita a Cacciolari:

«Voglio essere chiaro. Artur ha sbagliato. E questa disgrazia deve essere una lezione per quanti come lui rischiano di gettare al vento quell’autentico tesoro che è la loro vita. Ha sbagliato perché non ha ascoltato chi ha più esperienza. Non ha voluto rendersi conto dei rischi inutili che stava correndo. Ha sbagliato perché, in qualche modo, si credeva immortale»

💙⛷🐧🏔🌨🏰❄☃🏂💙

Un post condiviso da ART Cacciolari (@arturcacciolari) in data: