Cronaca

Barbara D’Urso rischia il processo per la puntata di Pomeriggio 5 sui festini hot

La Procura di Napoli ha inoltrato richiesta di rinvio a giudizio a carico di Barbara D’Urso, come conduttrice di Pomeriggio 5, per una puntata andata in onda il 25 settembre del 2017.

BARBARA D'URSO PUPO

Barbara D’Urso rischia il processo per la puntata di Pomeriggio 5 sui festini hot

Ora la richiesta dovrà essere valutata dal Gip, che deciderà se archiviare tutto o procedere per il rinvio a giudizio. Spiega il Mattino:

In sintesi, nel corso della puntata «incriminata», sarebbe stata messa in onda la foto di un cittadino napoletano al posto del gigolò Francesco Mangiacapra, a proposito di festini hard che avrebbero visto coinvolti anche esponenti del clero napoletano. A sentirsi diffamato dalla pubblicazione di una foto ritenuta errata è stato Nino Belvedere, indicato dai pm come parte offesa, per essere stato ingiustamente accostato a vicende di cui era completamente all’oscuro.

Oltre a Barbara D’Urso (solo per il suo ruolo di conduttrice del programma),ci sono altri cinque imputati,tra giornalisti e autori della puntata, al termine delle indagini condotte dal pm Claudio Onorati, sotto il coordinamento del procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli. Un’inchiesta che ora attende la replica da parte dei rispettivi soggetti penalmente coinvolti, proprio a cominciare dalla nota presentatrice.

Leggi anche: Maria De Filippi: “Non so se ci potrà ancora essere la busta che si apre e l’abbraccio a C’è posta”