PopStarZ

La bufala di Axl Rose morto

AXL ROSE

Ogni tanto qualche simpaticone si diverte a mettere in rete false notizie sulla morte di un personaggio famoso che in breve tempo diventano virali per via di troppa gente che condivide informazioni su Facebook dopo aver letto solamente il titolo, o forse neanche quello. In Italia è toccato da poco a Christian De Sica, creduto deceduto da molti fan nonostante continuasse ad aggiornare i suoi profili Facebook e Twitter. A volte invece tocca a personaggi molto più famosi, come Axl Rose, il cantante dei Guns N ‘Roses. Proprio in questi giorni sta rimbalzando ovunque la notizia della sua morte che, ovviamente, è la solita bufala. A meno che i morti non sappiano usare Twitter. Ecco cosa ha da dirci a proposito The Independent.
AXL ROSE
 
AXL ROSE: TROVATO MORTO IN CASA – Il titolone di MSNBC annunciava a gran voce che il cantante era stato trovato morto nella sua cada ad Hollywood, all’età di 52 anni. Il tutto condito da presunte indiscrezioni dei vicini e indagini da parte dalla polizia. Come sempre, il panico collettivo prima di scoprire che non si trattava solo dell’ennesima bufala. A darci le prove è proprio il diretto interessato.
AXL ROSE: MA SE SONO MORTO, PERCHÈ DEVO PAGARE LE TASSE? – Axl Rose stesso, divertito, ci tiene a comunicare tramite il suo profilo Twitter di essere vivo, oppure vittima di un’ingiustizia: se è morto, perché allora continua a pagare le tasse?

Il cantante ha anche aggiornato ancora il proprio profilo Twitter con una foto. AXL ROSE A meno che i morti non sappiano usare i social network, questo basterà a sbufalare la notizia, o qualcuno si convincerà che dietro c’è un clone rettiliano al suo posto. Nel frattempo, per fortuna, c’è chi se la ride.


 

Dopo Axl Rose, leggi anche La bufala di Christian De Sica morto