SuperStarZ

Chiara Biasi si difende, polemica degli 80mila euro: “Non è sputare sui soldi, ma rispettare me stessa”

chiara biasi

Le Iene hanno tirato un brutto scherzo a Chiara Biasi, influencer da oltre 2 milioni 400 mila follower solo su Instagram, finita nel mirino non solo degli inviati Mediaset ma di conseguenza anche del popolo della rete. Le parole emerse durante lo scherzo, infatti, non sono affatto piaciute agli utenti, nello specifico una frase, che ha attirato davvero tantissime critiche. La polemica va avanti ormai da ore e sono tantissimi i commenti su Twitter e su Instagram dedicati alla questione.

I guadagni di Chiara Biasi

Le Iene hanno portato la influencer da un fotografo per fare degli scatti promozionali a un brand cinese di lusso, un produttore di borse, ma a servizio fotografico ultimato la Biasi si è trovata davanti immagini modificate: lei seduta su un water e in piedi su un assorbente gigante. Di fronte a qualla campagna pubblicitaria imbarazzante ha dato di matto, ha minacciato di ricorrere ai suoi avvocati e ha poi pronunciato una frase che non poteva certo passare inascoltata:

Questa cosa mi danneggia, è un danno di immagine enorme. Ok, accetto di andare su un assorbente, ma per 80mila euro? Io per 80mila euro manco mi alzo la mattina e mi pettino”.

La risposta di Chiara Biasi

In tantissimi su Instagram hanno preso le difese della influencer, spiegando che si è certo spiegata male e che le sue parole sono state travisate e strumentalizzate per far passare un messaggio che in realtà lei non voleva assolutamente esprimere. La stessa Chiara Biasi ha chiarito la sua posizione in una delle tante Instagram Stories pubblicate o ricondivise sul suo profilo in queste ore. In risposta a chi le ha scritto che a differenza sua farebbe di tutto anche per cifre più basse:

Nemmeno per tutto l’oro del mondo mi mettete su water, assorbenti e uomini di colore come schiavi, nei giornali e nelle affissioni di tutto il mondo.

E ha aggiunto:

Non sputo sul denaro, anzi, ma rispetto me stessa e le persone che lavorano con me e per me. Perché sono 10 anni che lavoro che mi mantengo e il mio percorso pulito conta più di qualsiasi cifra. La mia uscita può sembrare fuori luogo o infelice, ma stavo passando le pene dell’inferno e non riuscivo a spiegare che non me ne fregava niente dei soldi e del diventare famosa in Asia, bensì di continuare a lavorare come ho sempre fatto in modo pulito. Non trasformate come sempre un’incomprensione in una polemica.

Servirà a placare gli animi?

View this post on Instagram

me*de @redazioneiene

A post shared by Chiara Biasi (@chiarabiasi) on