PopStarZ

Il cioccolato entro il 2020 costerà come il caviale. Aiuto!

CIOCCOLATO

Il cioccolato sta cominciando a scarseggiare, e a questo ritmo entro pochissimo  potremmo trovarci alle prese con una carestia che renderebbe l’esistenza, francamente, assai meno tollerabile. Il fatto è che anche una produzione record di Theobroma (questo il nome scientifico del cacao)  non riesce a reggere il passo con la crescente richiesta che viene dall’Asia, dove le economie emergenti, quella cinese per prima, hanno scoperto questo delizioso lusso e non possono più farne a meno.
ALLARME CIOCCOLATO – All’allarme lanciato da tempo dall’industria dolciaria si unisce oggi il gruppo svizzero Barry Callebaut, principale produttore di cioccolato del mondo, che ha le mani su tutti i raccolti, dalla Costa d’Avorio al Messico. Il panel di esperti messo insieme dal gruppo ha espresso preoccupazione per una “potenziale penuria di cacao entro il 2020”, sottolineando che i prezzi della preziosa materia prima sono saliti enormemente (del 25 per cento solo lo scorso anno). Già due anni fa Fiona Dawson, all’epoca presidente della britannica  Mars Chocolate, aveva lanciato l’allarme, e negli stessi termini: la pressione economica e ambientale sulle coltivazioni, aveva detto, “comincia a essere non più sostenibile”. E nel 2010 John Mason, del Nature Conservation Research Council del Ghana, aveva predetto che nel 2020 il cioccolato sarebbe costato come il caviale.
ADDIO CIOCCOLATO – La tavoletta di cioccolato del futuro prossimo, con questi chiari di luna, saprà ben poco di cacao; colpa anche dell’epidemia di ebola in Africa occidentale, delle previsioni meteo che annunciano una recrudescenza di El Niño  e della speculazione finanziaria, per la quale il cacao è diventato più “gustoso” del petrolio. Tutto questo quando in Asia la domanda di cioccolato è cresciuta di sette volte, rispetto al mercato tradizionale europeo, mentre perfino il Brasile, da sempre esportatore di cacao, adesso ne importa. A giugno, per iniziativa della Barry Callebaut, si terrà il secondo vertice Chocovision, che raccoglie gli addetti ai lavori del settore. Noi, nel frattempo, cominciamo a farci piacere i biscotti alla marmellata (finché dura anche quella).