Costume

La lettera con cui Davide Tresse chiede a Georgette Polizzi di sposarlo

davide tresse proposta matrimonio georgette polizzi che malattia ha

Georgette Polizzi ha rivelato da poco tempo di avere la sclerosi multipla, una malattia che non ha ancora una cura e che l’ha portata a stare su una sedia a rotelle. Per ora Georgette sta meglio ma sa bene che la sclerosi progredirà anche se sta affrontando tutto con grande coraggio. Il suo fidanzato Davide Tresse ha deciso di scriverle una lettera per farle sentire il suo amore, e per farle una proposta di matrimonio

Se vuoi saperne di più leggi: Georgette Polizzi rivela che malattia ha

La lettera con cui Davide Tresse chiede a Georgette Polizzi di sposarlo

“La sclerosi multipla è arrivata a sconvolgere le nostre vite e ora tu ti senti “indegna” di essere amata da me… Io non ti abbandono, e anzi ti chiedo in moglie. Quando abbiamo scoperto che avevi la sclerosi multipla, dopo qualche ora e approfittando di un tuo momento di riposo, sono uscito dall’ospedale, mi sono nascosto dietro una pianta e ho urlato e ho pianto pensando a quanto la vita fosse ingiusta con te. Purtroppo ci sono momenti molto difficili, come l’altro giorno, quando non riuscivi a stare sulla sedia a rotelle. Poi però ti riprendi e allora io tiro un sospiro di sollievo. Soffro insieme a te, Goergette e anche questo è amore. Sono sicuro che avremo tanti giorni belli da vivere e allora torno all’inizio di questa lettera: sposami e affrontiamo il futuro da marito e moglie“

Qualche giorno fa, sempre su Dipiù Georgette aveva allarmato chi segue la coppia perché sembrava proprio che volesse lasciare Davide Tresse:

Caro Davide, ti scrivo con le lacrime agli occhi […] Stai dormendo accanto a me e potrei svegliati, per dirti tutto in faccia, perché ami la franchezza, senza tanti giri di parole. Ma per fare questo, ora, mi servirebbe un coraggio che non ho. Perché io ti amo e, se sto per dirti parole che ti faranno soffrire, è solo ed esclusivamente perché agisco in nome dell’amore che mi lega a te […] Davide, penso che sia meglio porre fine alla nostra storia: dobbiamo prendere due strade diverse […] il baratro nel quale ora sono caduta, e nel quale inevitabilmente sei caduto anche tu, non deve essere senza uscita, almeno per te. Tu, infatti, hai tutto il diritto di vivere la tua vita, di ridere, di scherzare, insomma di sentirti leggero […]

Poi la Polizzi ha però spiegato su Instagram di essere stata fraintesa. Non si trattava di un addio ma di una dedica:

La lettera era una dedica d’amore a Davide dove gli dicevo che mi sento un peso e se sono un peso è giusto che lui abbia la possibilità di scegliere qualcuno di meglio, e diciamo che è uno dei primi pensieri che viene a chi scopre di essere malato, quel senso di colpa nei confronti di chi ti è di fianco, ma io mai e poi mai ho detto che lascio Davide, il titolo l’hanno scelto loro.