Costume

Doctor Elvis Francois: il medico che canta Imagine per fare coraggio a chi soffre per il coronavirus

Elvis Francois è un chirurgo ortopedico presso la Mayo Clinic di Rochester, nel Minnesota. Ma ora tutti lo conoscono per la sua commovente interpretazione di Imagine, la canzone di John Lennon che Doctor Elvis ha cantato per fare coraggio a chi soffre per il coronavirus: malati, persone sole in quarantena, gente che ha perso il lavoro. Lui ha semplicemente spiegato: “Il mondo sta attraversando un momento molto, molto difficile in questo momento, ed è stato semplicemente fantastico avere un piccolo ruolo nel riuscire a rendere migliore le giornate delle persone”

Doctor Elvis Francois: il medico che canta Imagine per fare coraggio a chi soffre per il coronavirus

Doctor Elvis spiega a Usa Today che lo ha intervistato: “Sono stato colto alla sprovvista”. Probabilmente se non fosse diventato un medico sarebbe stato destinato a diventare un cantante di talento, visto che sua madre lo ha chiamato così perché è una grande fan di Elvis Presley. Il suo è un talento naturale: non ha mai preso lezioni di canto. Non è incredibile? Ecco cosa ha scritto quando ha pubblicato il video di Imagine:

In life, there are so many things that divide us. Religion, race, politics, social status and many more….But today a global pandemic brings us all together as one.
—-
Over the next few months our health care system will be tested. Many lives will be lost. Health care providers will be under an incredible amount of stress to save thousands of people. But when times are as dark as they are today, nothing shines brighter than the human spirit. —-
There is something beautiful about a collective struggle. And the beauty in what we are facing today is that the only way to overcome this pandemic is for us to all come together as one….
—-
Nurses, doctors, students, research scientists, politicians, Uber eats drivers, cashiers, factory workers etc…..Getting through this will be hard but one thing is certain…the only way we will get through it is together, as one
—-

—-
“You might say that I’m a dreamer. But I’m not the only one. I hope some day that you will join us…and the world will live as one….”

Leggi anche: La giornalista Rai che piange mentre legge la notizia della morte del piccolo Diego Sgambato