Spettacolo

Come è finita la storia della droga al Grande Fratello 15

droga gate grande fratello

Dopo la denuncia di Striscia su un audio in cui Patrizia Bonetti pronunciava la parola “pippava” (leggi qui) nella casa del Grande Fratello Barbara D’Urso ha promesso di andare in fondo alla vicenda. E ieri c’è stato un comunicato uffficiale con tanto di referto di un perito che ha chiarito le cose.

Come è finita la storia della droga al Grande Fratello

Barbara D’Urso ha letto il comunicato che riporta l’analisi di un perito sulle parole pronunciate da Patrizia Bonetti:

Le riprese in questione sono state analizzate con tecniche specifiche. L’analisi del segnale ha mostrato come la parola “mentre” sia improbabile. Si ritiene che Patrizia possa aver pronunciato “veramente” o “totalmente” e la parola “pippato” o “pippata”. Non è stata vista alcuna sostanza proibita nella Casa, le ispezioni sono capillari e tutto ciò che accade è monitorato 24 ore su 24″

Caso chiuso dunque. C’è stato anche il solito momento di protagonismo di Aida Nizar che ha provato ancora una volta a spararsi addosso i riflettori ed è stata “cazziata” da Barbara D’Urso: Aida ha iniziato a insistere “Non associate il mio nome alla parola “pippava”.  E la D’Urso piccata a un certo punto ha risposto: “Aida, non farmi arrabbiare, l’hai già detto almeno 40 volte. Abbiamo già chiarito che è impossibile, nessuno ha mai pensato di sospettarti. Amo Aida e mi sta simpatica, ma per farmi perdere la pazienza e innervosire ci vuole tanto. Non era il caso che spiegassi per l’ennesima volta questa storia della cocaina, perché nessuno di noi l’ha mai sospettato”